Abitazioni: gli italiani preferiscono la casa di proprietà

Sappiamo bene che la casa di proprietà per gli italiani è sempre stata una priorità, anche se difficile da raggiungere. Dalle ultime rilevazioni Istat, riferite al 2008, è emerso però che molti sono riusciti nell’acquisto dell’immobile, infatti circa 7 famiglie su 10 risultano proprietarie dell’appartamento in cui vivono. Ma il 13% di queste famiglie sono alle prese con i mutui, le cui rate mensili incidono non poco sul bilancio familiare.

[ad]

Due famiglie su dieci invece risultano affittuarie, mentre pochi fortunati, circa il 12,6% vive in una casa in usufrutto o in uso gratuito. Ad optare per i mutui sono soprattutto le famiglie del centro-nord, che sono circa il 16% del totale, mentre al sud sono l’8,2%. Sono soprattutto le famiglie di recente costituzione ad accollarsi il mutuo.

Ma a pesare sullo stipendio degli italiani, non è solo la rata del mutuo o l’affitto mensile, ma anche le sempre più salate spese per l’abitazione, comprendenti le spese di condominio, per il riscaldamento e altri servizi. La percentuale di spese per l’abitazione sul reddito raggiunge cifre elevate quando si tratta di famiglie a basso reddito, arrivando ad un’incidenza di oltre trenta punti percentuali.

Federconsumatori ha denunciato il caro-affitti, che dal 2001 al 2009 è aumentato del 79%, così come sono aumentate le varie utenze, come la nettezza urbana (+97%) e condominio (+77%). L’unico ribasso registrato sono state le spese per il telefono, con una contrazione dell’11%. Si può certamente affermare che mantenere oggi una casa in affitto risulta una vera e propria impresa.

1 Commento

  1. quanti italiani invece sono proprietari di loculi per l’eterno riposo?si sa la casa di proprietà per quanto possa essere un investimento a lungo termine comunque si dovrà lasciare per l’eterno riposo,per questo l’italiano medio deve pensare anche ad un piccolo mutuo o finanziamento per una casa per l’eternità!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*