Alitalia, ministro Lupi: “Non possiamo aspettare all’infinito”

alitalia“Credo che il tempo delle risposte sia oramai scaduto ognuno si deve assumere le sue responsabilità, perché non si può pensare che si possa tirare all’infinito ed Etihad dovrà dire se le risposte siano soddisfacenti”. Con queste parole, il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha parlato della situazione di stallo che si è creata per l’acquisto di Alitalia da parte di Etihad. La compagnia araba ha mostrato grande interesse, purtroppo i soci di Alitalia stanno un po’ rallentando questa trattativa. L’auspicio è che la parti in causa possano trovare l’accordo definitivo, il tempo però stringe, la pazienda di Etihad potrebbe non essere infinita. “Abbiamo chiesto di accelerare i tempi perchè ci preoccupa l’indeterminatezza che crea tensioni e incertezza, anche se l’amministratore delegato dell’Alitalia, Gabriele Del Torchio, ci ha detto che i primi tre mesi dell’anno sono in linea con il piano” ha poi aggiunto Lupi. Il ministro ha comunque auspicato che i tempi siano davvero brevi: l’auspicio è infatti che questa possa essere la settimana giusta per concludere l’accordo. In questi giorni potrebbe essere aperto il tavolo con i sindacati per discutere del piano di esubero: sul tavolo infatti ci sarebbe un numero molto cospicuo di dipedenti a rischio, almeno 2.600 secondo indiscrezioni. In ogni caso, per avviare questo tavolo, è necessario che arrivi in tempi brevi la risposta ad Etihad.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*