Bankitalia, Fabrizio Saccomanni: “La situazione italiana resta comunque gestibile”

 E’ ottimista sulla situazione italiana il direttore generale di Bankitalia, Fabrizio Saccomanni. Il numero uno della Banca d’Italia ha parlato al termine della presentazione del Financial Stability report a Parigi. Saccomanni ha parlato a ruota libera della situazione economica italiana. “Storicamente l’Italia ha sempre dato un contributo importante alla costruzione europea, ed è un peccato che da alcuni anni questa possibilità non esista più. Non possiamo affidare la gestione di crisi che hanno conseguenze gravi per tutti i Paesi a un piccolo direttorio. Servono consultazioni multilaterali, bisogna trovare un nuovo sistema di governance europeo che faciliti la gestione di situazioni di crisi” spiega Saccomanni, che poi ha parlato della situazione del rapporto debito-Pil. Il vero problema – secondo il direttore generale di Bankitalia – non lo sperpero della spesa, ma la recessione economica che il nostro paese sta vivendo. Per ridurre il debito, l’Italia deve reintrodurre l’Ici: “l’Italia è l’unico grande Paese senza una tassa sulla prima casa” spiega Saccomanni. E l’idea è più articolata: l’Ici permetterebbe anche a recuperare l’evasione fiscale, sarebbe una ottima idea. Del resto – conclude Saccomanni – la situazione italiana è ancora gestibile, perchè “il rendimento al 7% dei btp non rappresenta una soglia di non ritorno”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*