Barack Obama: “L’economia americana nel 2011? Ecco come migliorerà”

Barack Obama, presidente degli Stati Uniti, ha parlato dell’anno appena passato, sotto l’aspetto economico. Secondo Obama infatti la recessione è stata brutale, la ripresa doveva essere più forte e dunque in maniera inaspettata si è avuta una lenta ripresa: adesso bisogna impegnarsi per tornare a veder crescere l’economia americana e per aumentare l’occupazione.Abbasseremo i costi medi degli investimenti del 75 per cento. Per le aziende è una grande opportunità per potersi espandere e assumere. Invito le compagnie a fare investimenti subito, perchè questo aiuterà a far riprendere l’economia”. Altro impegno per il 2011, come già detto, quello dell’occupazione. “Il dato sull’occupazione di dicembre dimostra inoltre che l’economia americana sta andando nella giusta direzione. I numeri possono oscillare da un mese all’altro, ma il trend è chiaro. Abbiamo assistito a una crescita del settore privato per 12 mesi consecutivi, è la prima volta che succede dal 2006. Sono stati creati 1,3 milioni di posti di lavoro l’anno scorso e ogni trimestre è migliore del precedente, questo significa che il ritmo delle assunzioni sta prendendo piede”. Il presidente Obama dunque si auspica un 2011 molto positivo: alcuni dati fanno ben sperare – come l’ultimo trend dell’occupazione – ma è chiaro che servirà rimboccarsi le maniche per avere una crescita superiore a quella del 2010.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*