Barroso: “Manovra italiana promossa, ma va applicata con rigore”

Silvio Berlusconi si è recato a Bruxelles per presentare la manovra economica alla Commissione Europea. Il presidente della commissione, Josè Manuel Barroso, al termine dell’incontro, si è detto comunque soddisfatto del lavoro prodotto dal Governo italiano, promuovendo di fatto la manovra. “Le misure economiche presentate oggi sono state concepite per mettere l’Italia nelle condizioni di raggiungere l’obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013 .Un buon passo per rimuovere gli ostacoli strutturali che hanno finora limitato la crescita” spiega Barroso al termine dell’incontro. Barroso ha sottolineato come le intenzioni di questa manovra siano molto positive, ma per restare tali dovranno essere applicate con grande rigore e severità. Soddisfatto anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha parlato di incontro costruttivo, soddisfacente per entrambe le parti. “L’Italia è un paese che ha condizioni economiche forti e non ha problemi a sostenere il suo debito pubblico” spiega Berlusconi, che poi si concentra sull’idea che la crisi può essere una causa scatenante per l’inserimento di nuovi strumenti costituzionali. “Abbiamo vincoli enormi il presidente del Consiglio non può decidere nulla, 18 mesi medi per passare una legge in Parlamento, una corte costituzionale che con 15 persone può cassare leggi discusse e approvate da mille deputati e senatori”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*