Bce, Draghi: “Eurozona, il bicchiere è mezzo pieno”

mariodraghiTorna a parlare il presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi. Il numero uno della Bce è intervenuto in una sessione del Parlamento Europeo ed ha parlato delle previsioni per l’Eurozona: Draghi è ottimista, i dati sembrano condurre l’Europa nella giusta direzione. “Stiamo andando nella giusta direzione, il bicchiere è mezzo pieno, contrariamente al pallido quadro che molti dipingono, la zona euro è in una forma migliore rispetto all’inizio della legislatura di questo Parlamento” spiega Draghi davanti ai parlamentari europei. Sono stati compiuti interventi importanti, passi decisivi per rilanciare economicamente l’Europa, ma ciò non vuol dire che adesso bisogna fermarsi, anche perchè è troppo presto per affermare che la missione è stata compiuta. Infatti non è tutto rose e fiori: Draghi sa che c’è molta gente in difficoltà. “Le persone soffrono ancora per gli effetti dell’inevitabile aggiustamento dopo squilibri accumulatisi per anni, come la disoccupazione inaccettabilmente elevata” dichiara il presidente della Banca Centrale Europea. In ogni caso, Draghi è sicuro: il peggio è passato, c’è stata una forte volontà politica da parte di tutti i Paesi dell’Eurozona che ha permesso di superare il momento più difficile. Il presidente della Banca Centrale Europea poi conclude il suo intervento con un pensiero sulla difficile situazione dell’Ucraina. “I legami strettamente finanziari tra Bruxelles e Kiev sono limitati ma dovremmo guardare alla situazione ucraina con grande attenzione, consapevoli che non c’è solo l’aspetto strettamente finanziario ma una questione geopolitica più ampia che può avere un impatto economico” conclude il numero uno della Bce.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*