Berlusconi a Confindustria: “Adesso faccia qualcosa per noi”

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi ha rivolto un appello a Confindustria durante la presentazione del decreto legge sullo sviluppo, in una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Chigi. “Gli industriali facciano qualcosa per noi. Invece di aspettare solo che sia il governo a fare qualcosa per loro, sarebbe ora che fossero loro a fare qualcosa per noi” spiega Berlusconi. Dunque un appello ma anche un velato attacco a Confindustria. “Nonostante i duri colpi della crisi, le imprese guardano a nuove prospettive di business con un cauto ottimismo” ha proseguito Berlusconi in conferenza stampa. Ma come sottolinea uno studio che ha condotto un sondaggio sulle piccole e medie imprese, serve un Governo che sia capace di potenziare e dare prestigio all’Italia, un prestigio a livello mondiale che possa amplificare il potere del marchio Italia. Il premier poi ha affondato duramente sulla giustizia italiana. “La giustizia italiana spaventa gli investitori stranieri. La giustizia civile e la giustizia penale sono due punti molto negativi, che tutti giudicano con molta paura prima di venire in Italia”. Concludendo la conferenza stampa, il premier ha anche parlato della prossima riforma del Governo, ossia la riforma tributaria: “noi ci apprestiamo a presentare prestissimo la riforma dell’architettura dello Stato che è urgente come quella della giustizia”. Dovrebbe arrivare entro fine legislatura, ma come spiega Berlusconi, si tratta di un lavoro molto ampio, perchè coinvolge molte leggi.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*