Bollette, a gennaio possibili nuovi aumenti per luce e gas

L’Autority per l’Energia lo ufficializzerà a breve, ma sono molto concrete le possibilità di un nuovo aumento delle tariffe di luce e gas: nel 2012, a gennaio, potremmo trovare bollette più salate. Infatti è prevista una nuova tornata di aumenti, che porterà i prezzi di luce e gas ad aumentare rispettivamente del +4.8% per la luce e del +2.7% per il gas. Il totale che viene fuori è molto importante: potrebbe voler dire una spesa energetica annua più alta di 53 euro. Come spiegano gli esperti di Nomisma Energia, per ciò che riguarda la bolletta della luce si tratta di un aumento di 0.8 centesimi di euro al chilowattora: prendendo ad esempio una famiglia base, che consuma circa 2.400 chilowattora con una potenza di 3 kw, la spesa aumenterebbe di circa 21 euro all’anno. Stesso discorso vale per il gas: qui l’aumento è di 2.3 cent al metro cubo. Una famiglia media può consumare 1.400 metri cubi di metano in un anno, dunque l’aumento sarebbe di quasi 32 euro. “Dopo la stangata sui prezzi della benzina, che l’hanno spinta nei distributori italiani ai massimi d’Europa, arriva un’altra batosta con le tariffe di luce e gas, a conferma che l’Energia è il bene più tartassato per i consumatori finali” spiega l’esperto di Nomisma Energia, Davide Tabarelli.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*