Bonaiuti: “Manovra economica da 24 miliardi ma niente condono”

Intervenuto questa mattina alla trasmissione “Mattino Cinque”, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti ha tracciato le linee guida della manovra economica che verrà approvata domani. Già questa sera ci sarà la consulta economica del Pdl, mentre domani pomeriggio verrà aperto il Consiglio dei Ministri che dovrebbe varare questa manovra finanziaria.
“La manovra sarà di 24 miliardi. Ieri sono stato da Tremonti. E’ stata una giornata di lavoro intenso” ha esordito il sottosegretario alla presidenza. “Non ci sarà alcun condono edilizio, si tratta piuttosto di mettere a catasto due milioni di unità abitative. Non si metteranno le mani nelle tasche degli italiani, non ci saranno quindi nuove tasse, piuttosto ci sarà la riduzione delle spese dei ministeri, che dovrà essere concordata con i responsabili dei singoli dicasteri”. E sulle pensioni, Bonaiuti spiega: “Nessun ritocco alle pensioni. Non sono assolutamente previsti ritocchi all’ammontare, mentre ci potranno essere rimodulazioni delle finestre di uscita. L’entità non si tocca. Vedremo se ritoccare le finestre, cioé i tempi di uscita. Ma ne stiamo parlando con le parti sociali. Non ci sarà macelleria sociale”. Verranno sicuramente toccate le tasche dei manager, “Giusto che chi guadagna di più dia un segnale equo al paese, nel momento dei sacrifici” ha concluso Bonaiuti.
Intanto sono state convocate per domani alle ore 12, a Palazzo Chigi, le parti sociali, datoriali e sindacali: oltre 60 sigle verranno ricevute a partire della ore 12 in questo incontro che dovrà far discutere le parti sulle “misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e la competività economica” dell’Italia, come si legge su una nota firmata dalla presindenza del Consiglio.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*