Bot-Day, tutti collocati i 7 miliardi di buoni offerti

Il Bot-Day che ha seguito il Btp-day della scorsa settimana è stato molto positivo: l’iniziativa di piazzare i buoni ordinari del Tesoro senza commissioni ha funzionato. Infatti sono stati piazzati tutti i sette miliardi di Bot a dodici mesi nell’asta di inizio settimana, con una domanda quasi doppia rispetto all’offerta: la richiesta di buoni è stata di 13.4 miliardi, contro i 7 miliardi offerti ed interamente collocati. Dunque la strategia di piazzare sul mercato dei buoni del Tesoro, senza commissioni, continua a funzionare: dopo il successo del Btp-day, un altro grande risultato. I rendimenti lordi dei Bot sono scesi di 0,135 punti dal record della scorsa asta (6,087%) e si sono attestati a 5,952%. L’investimento degli italiani nei titoli di stato dimostra l’attaccamento e la fiducia nell’economia del nostro paese: la fiducia dei cittadini italiani può aumentare l’aspettativa dei mercati mondiali nel nostro paese, migliorando di fatto alcune condizioni del mercato italiano. Ad appoggiare il Bot-Day sono state diverse associazioni, oltre l’Abi, l’Aiaf (l’Associazione italiana degli analisti finanziari), Assiom Forex (l’Associazione degli operatori dei mercati finanziari) e Assosim (l’Associazione italiana intermediari finanziari). Nel frattempo, l’agenzia Bloomberg ha comunicato che la BCE, la Banca Centrale Europea, ha acquistato nuovamente titoli di stato italiani, per sostenerne i prezzi.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*