Brunetta: “Per gli enti pubblici 300 mila lavoratori in meno entro il 2013”

Il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, annuncia tagli rivoluzionari. “Per effetto del blocco del turnover tra il 2008 ed il 2013 complessivamente si può prevedere una riduzione dell’occupazione nel settore del pubblico impiego di oltre 300mila unitàè questo l’annuncio di Brunetta. Numericamente, possiamo dire che si tratta di un meno 8.4%. Un taglio molto importante, aria fresca per le casse statali. Infatti secondo le prime stime, il Tesoro andrà a risparmiare nei prossimi sei anni ben 62 miliardi di euro, che sono quantificabili nel 4% della spesa annuale per personale e consumi intermedi. Brunetta poi rivela un suo successo: il calo delle assenze per malattia. “Un successo: la riduzione media del 35% delle assenze, vale a dire 65mila dipendenti in più all’anno sui posti di lavoro. Ciò ha pareggiato il rapporto fra pubblico e privato, grazie all’aumento del 2% della produttività“. Un altro taglio molto importante per le casse dello Stato, riguarda le auto blu. Nei mesi scorsi si è studiato il costo di questi mezzi: si trattava di 86mila auto per un costo di circa 3 miliardi all’anno. Il Ministro Brunetta ha deciso che si passerà ad una gestione contrattualizzata delle auto blu, che porterà all’esternalizzazione sul mercato, in modo tale da ottenere forti risparmi, per un massimo della metà delle spese attuali. A proposito di auto: dal mese prossimo, chi vorrà farne richiesta, potrà utilizzare un interessante servizio gratuito, che avviserà via sms e su Internet gli utenti sulle scadenze di bolli e patente.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*