Cambio Euro Dollaro oggi 03 Febbraio: biglietto verde stabile

Lieve recupero per la divisa statunitense, nella seduta odierna di mercato. Il biglietto verde viaggia ora stabile, in attesa del report USA sul lavoro. Cambio Euro Dollaro attualmente a 1,0744, in ribasso dello 0,14%. La quotazione ha iniziato a ritracciare all’incirca dalle ore 15:00 di ieri pomeriggio. Quest’oggi, l’asset, dopo aver aperto a 1,0759, si è mosso tra il minimo di 1,0742 e il massimo di 1,0772. Indicatori tecnici segnalano la vendita per il breve e lungo termine. Acquisto consigliato per il giornaliero. I mercati attendono ora i dati sull’occupazione.

Cambio Euro Dollaro oggi 03 Febbraio biglietto verde stabile

Cambio Euro Dollaro: Trump pronto per nuove sanzioni all’Iran

Donald Trump non demorde e continua inesorabile la sua corsa alla lotta all’immigrazione e al terrorismo. Il Wall Street Journal ha riportato ieri sera alcune indiscrezioni secondo le quali il tycoon sarebbe pronto a imporre all’Iran nuove sanzioni. Con l’accusa di coinvolgimento nello sviluppo di missili e del terrorismo.

Le fonti citate dal giornale statunitense dichiarano che l’annuncio potrebbe essere fatto anche oggi. Le sanzioni coinvolgerebbero circa dieci entità iraniane. Si teme alta tensione tra Washington e Teheran.

Nel frattempo è ancora mistero sulla telefonata intercorsa tra il Presidente degli Stati Uniti e quello messicano. Nonostante la smentita delle due istituzioni, sarebbe stato pubblicato il contenuto del dialogo tra i due leader. Trump avrebbe accusato il suo omologo di non fare abbastanza per fermare l’uscita dal territorio messicano dei cosiddetti “bad hombres”. Minacciando di inviare le proprie truppe, se quelle messicane non sono in grado di compiere un lavoro efficiente.

E’ stato poi il Ministro degli Esteri di Nieto a smentire con veemenza l’accaduto. Dichiarando che USA e Messico continueranno a cooperare per raggiungere un’intesa che soddisfi entrambi.

EUR/USD: addio alla parità?

E’ trascorso solo un mese dall’inizio del 2017, ma i mercati sembrerebbero avere già emesso un primo verdetto. Niente parità tra euro e dollaro. In un simile contesto, parecchi investitori iniziano a chiedersi se valga la pena, a questo punto, comprare la moneta unica.

Gli analisti, tuttavia, si trovano in estrema difficoltà nel fare previsioni coerenti. In base ai grafici delle ultime sedute, a livello teorico, si starebbe verificando un’opportunità buy piuttosto interessante.

Rimangono però diverse incognite. Mario Draghi ha confermato più volte il prolungamento del piano QE. Sostenendo che si potrebbe andare avanti anche oltre il 2017, se necessario. Occorre dunque capire quale impatto avranno, sulla politica monetaria della BCE, i dati economici positivi della zona euro.

Parallelamente, FED ha dovuto frenare sui rialzi dei tassi. A causa del deludente contesto macroeconomico USA e per la politica di Donald Trump. Anche in questo caso, l’impatto a lungo termine non sembra prevedibile.

Il Cambio Euro Dollaro, intanto, rispetto alle previsioni di un mese fa, si è apprezzato notevolmente. E dunque, per il momento, gli esperti consigliano di acquistare la moneta unica con uno stop sui minimi degli ultimi 12 mesi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*