Cambio Euro Dollaro oggi 06 Ottobre: asset ancora giù

Il biglietto verde non arresta la salita, contro tutte le principali valute rivali. Cambio Euro Dollaro in discesa anche oggi. Attualmente la quotazione della coppia è a 1,1184, in ribasso dello 0,19%. Moneta americana vicina al massimo di due mesi. Apprezzamento sostenuto dalle speranze degli investitori di un rialzo dei tassi di interesse già a Novembre. Anche l’indice del Dollaro USA, che replica l’andamento della valuta, è in rialzo dello 0,16%.

Cambio Euro Dollaro oggi 06 Ottobre asset ancora giù

Cambio Euro Dollaro: attesi dati lavoro USA e mosse BCE

Borse in lieve ripresa dopo la chiusura in rosso di ieri. Molto ha pesato, sui mercati europei, il possibile taglio agli stimoli monetari da parte della BCE.

Stamattina, però, l’istituto centrale europeo ha smentito la notizia. In una nota ufficiale, si legge che: “Non ci devono essere dubbi sulla volontà di attuare il piano di acquisto di titoli come già deciso e di varare nuove misure, se necessario”.

Il consiglio direttivo della Banca si dichiara non influenzato dalle aspettative di mercato e che il sostegno monetario rimane di importanza fondamentale.

Sul fronte USA, dopo i dati positivi del settore servizi e del manifatturiero, FED attende altri risultati sul lavoro per avere conferme sulla tenuta dell’economia del Paese. Se così fosse, la banca centrale statunitense potrebbe realmente avviare il processo del rialzo dei tassi di interesse entro fine anno.

Germania in crescita del 7,7% su base annua, mentre il PIL dell’Italia è rimasto fermo. A livello generale, la crescita della zona Ocse rallenta, scendendo allo 0,3%, contro lo 0,4% del trimestre precedente.

Elezioni USA 2016: anche l’Atlantic sta con Hillary Clinton

La prestigiosa testata giornalistica Atlantic Magazine ha dichiarato il proprio sostegno alla candidata democratica. Si tratta di un “evento storico”, in quanto il giornale, in oltre 160 anni di attività, ha dato il proprio appoggio solo ad altri due candidati. Lincoln nel 1860 e Johnson nel 1964.

La rivista ci tiene però a spiegare che la propria posizione è piuttosto un attacco a Donald Trump che un reale appoggio alla rivale.

Ciò che preoccupa lo storico giornale è l’incompetenza di Trump nella gestione pubblica e i grossi dubbi su come possa interpretare l’eventuale ruolo di Presidente il candidato repubblicano. Soprattutto nelle questioni ufficiali.

Trump viene definito dalla rivista come un complottista, razzista, imprevedibile, omissivo e xenofobo.

Il cambio Euro Dollaro mostra dunque il sentiment positivo degli investitori sia sulle mosse di Fed, sia per quanto riguarda i risultati delle elezioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*