Cambio Euro Dollaro oggi 12 Gennaio: Trump delude

L’attesissima prima conferenza stampa ufficiale di Donald Trump ha deluso le aspettative di mercato. Cambio Euro Dollaro attualmente a 1,0641, in rialzo dello 0,55%. Scende vistosamente, dunque, il biglietto verde. Con le speranze per la parità tra le due valute per il momento accantonate. A partire dalle ore 16:00 di ieri, la moneta unica ha iniziato la scalata, dal minimo di 1,0456, al massimo odierno di 1,0649. Indicatori tecnici segnalano ora l’acquisto per il breve e medio periodo. Mantenendosi sulla vendita per il lungo termine. Cresce lievemente anche il rendiconto di un anno, ora al 2,53%.

Cambio Euro Dollaro oggi 12 Gennaio Trump delude

Cambio Euro Dollaro: la prima conferenza stampa del tycoon

Si presenta ai microfoni sicuro di sé come sempre, Donald Trump, 45° Presidente degli Stati Uniti. Il tycoon mostra subito alla platea i documenti che attestano il passaggio di tutte le attività della Trump Organization ad una nuova amministrazione. Gestita dai figli Eric e Donald jr.

Immediate le domande dei giornalisti sui rapporti con la Russia. Il magnate ammette pubblicamente e per la prima volta l’hackeraggio del Cremlino nel server del partito democratico.

Su Putin, il tycoon esterna ottimismo. Dichiarando che con il suo ingresso alla Casa Bianca la Russia rispetterà gli USA molto più di quanto abbia fatto fino ad ora.

Commento duro per quanto riguarda il dossier di 35 pagine diffuso dai servizi segreti americani. Che proverebbe i suoi rapporti illeciti proprio con il Cremlino. In merito, Trump dichiara:

“Non ho affari in corso in Russia, non ho debito con le loro banche. Vergognoso che quel rapporto sia stato anche solo stampato”.

Confermato l’avvio delle negoziazioni con il Messico per la costruzione del Muro. Confermata anche l’abolizione dell’Obamacare.

Parole di apprezzamento per Fiat-Chrysler e Ford che hanno scelto di investire in patria. Il magnate ha ribadito la promessa di creazione di numerosi nuovi posti di lavoro negli States.

Perché le parole di Trump hanno deluso i mercati?

Secondo gli analisti, gli investitori e gli osservatori, dalla conferenza stampa di Donald Trump non è stato possibile estrapolare elementi significativi riguardanti il programma economico promesso dal tycoon in campagna elettorale.

In particolare, il magnate ha mancato di confermare la spinta agli investimenti pubblici e la riforma fiscale.

Il biglietto verde ha pertanto perso quota. Pressato al ribasso dal calo delle aspettative sulla nuova amministrazione Trump.

Al contrario, dopo la conferenza, Wall Street ha chiuso in modesto rialzo.

Cambio Euro Dollaro quindi sorprendentemente in salita. La moneta unica è riuscita a recuperare le perdite dell’ultimo mese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*