Cambio Euro Dollaro oggi 18 Gennaio: biglietto verde in recupero

La moneta unica è in salita contro il biglietto verde, dall’inizio di questa settimana di mercato. Tuttavia, la divisa statunitense è in lieve recupero in queste ore. Cambio Euro Dollaro attualmente a 1,0692, in ribasso dello 0,19%. La quotazione ha aperto la seduta a 1,0712, per poi muoversi tra il minimo di giornata di 1,0676 e il massimo di 1,0715. Indicatori tecnici incerti sul breve termine. Acquisto consigliato per il giornaliero, mentre la vendita rimane preferita per il lungo termine. Il quadro tecnico si sta rafforzando. Nel complesso, la valuta europea si sta apprezzando contro quella americana da quattro settimane consecutive.

Cambio Euro Dollaro oggi 18 Gennaio biglietto verde in recupero

Cambio Euro Dollaro: le stime del Big Mac Index

Non tutti sanno che per calcolare il tasso di cambio reale tra due valute, viene utilizzato un metodo molto particolare, dal lontano 1986. Si tratta per la verità di una prassi molto semplice. Il metro di valutazione è niente meno che il famosissimo panino Big Mac, prodotto identico in tutti i paesi del mondo.

Gli esperti, analizzando il prezzo del suddetto panino nei vari Stati del globo, stimano un certo tipo di valore per il cambio tra due monete.

Attualmente, un Big Mac costa negli USA circa 5,06 dollari. Mentre in Europa 3,88 euro. E dunque, sembrerebbe che la moneta unica sia sottovalutata di circa il 20%. Tenendo presente che il prezzo indicato sopra rappresenta una media del costo del Big Mac nei vari Stati membri dell’Eurogruppo.

Ad ogni modo, la valuta europea ha fatto registrare un bel balzo in avanti e il quadro tecnico sta migliorando soprattutto nel breve termine. Gli analisti prevedono ora una fase di consolidamento, dopo la quale potrebbe essere possibile un ulteriore rialzo.

In senso opposto, qualora il cross dovesse tornare sotto la soglia di 1,0580, potrebbe verificarsi un’inversione al ribasso, fino a 1,0510. La moneta unica perderebbe tutti i guadagni delle ultime settimane solo tornando verso la soglia di 1,0450.

USA: cerimonia Trump sarà breve e costosissima

Nel frattempo, le Borse globali viaggiano nell’incertezza, in attesa dell’insediamento ufficiale di Donald Trump alla Casa Bianca.

Per la cerimonia che incoronerà il tycoon come nuovo Presidente degli Stati Uniti, si prevede una durata breve, ma un costo tra i più alti della storia americana.

Alcune fonti parlano di 90 minuti, per 200 milioni di dollari. Di cui 110 saranno a carico dei contribuenti. L’investimento più alto è stato effettuato per la sicurezza. Saranno infatti 28000 gli agenti che dovranno garantire che tutto si svolga senza problemi.

Il Cambio Euro Dollaro attende dunque il magnate newyorkese. Riviste le previsioni di una possibile parità, ora non più così scontata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*