Cambio Euro Dollaro oggi 19 Gennaio: attesi dati USA

Dopo la discesa della serata di ieri, la moneta unica riprende a riapprezzarsi contro il biglietto verde. Cambio Euro Dollaro attualmente a 1,0669, in rialzo dello 0,37%. I mercati attendono ora i dati economici USA, dopo l’intervento di Janet Yellen di ieri. Nonostante le parole della numero uno della Federal Reserve, la divisa statunitense non è riuscita ad invertire la tendenza degli ultimi giorni. Indicatori tecnici segnalano l’acquisto sul breve e medio termine. Vendita consigliata sul mensile. La quotazione si è mossa quest’oggi tra il minimo di giornata di 1,0622 e il massimo di 1,0671.

Cambio Euro Dollaro oggi 19 Gennaio attesi dati USA

Cambio Euro Dollaro: le parole di Janet Yellen

Il commento di ieri del governatore della Federal Reserve lascia ben sperare per una politica più falco, nel 2017. Janet Yellen ha ammesso che l’economia USA è vicina alla piena occupazione. E che l’inflazione si avvicina sempre più al target del 2% fissato dall’istituto.

A fronte di una simile condizione, secondo la Yellen, non avrebbe senso attendere troppo per effettuare ulteriori rialzi dei tassi di interesse. Si rischierebbe l’instabilità finanziaria.

Pertanto, i tre rialzi promessi a Dicembre, potrebbero verificarsi tutti. E non solo due, come ipotizzato nelle ultime settimane da gran parte degli analisti.

L’intervento della numero uno del FOMC, pur non avendo sorpreso gli investitori, ha consentito al dollaro di risalire lievemente in Borsa. Ma non di invertire la tendenza ribassista delle ultime sedute. Soprattutto contro la moneta unica.

Ora la palla passa a Mario Draghi, Presidente della BCE. Nessuna novità è attesa sul fronte Francoforte e dunque, con ogni probabilità, verrà confermato ancora una volta il prolungamento del piano QE.

Nel frattempo, è atteso nel corso della giornata il report sulle richieste di sussidio negli USA e sull’attività manifatturiera nell’area di Philadelphia.

Economia mondiale: il punto della situazione

Come detto, dopo Janet Yellen per gli Stati Uniti, tocca oggi a Mario Draghi fare il punto sulla condizione dell’economia europea. E domani, Donald Trump si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca.

Il tycoon continua a spaventare i mercati. Le sue dichiarazioni, fino ad oggi, hanno già scosso più volte l’area del Forex. Da una parte, la politica del magnate newyorkese rischia di innescare una vera e propria guerra valutaria. Dall’altra c’è la moneta unica. Pressata da un’economia più debole nel Vecchio Continente. E dalla Germania che non molla l’obiettivo di avere una valuta forte.

La situazione economica globale è dunque ad un momento di svolta. Cambio Euro Dollaro tenuto d’occhio da tutto il mondo. Per capire che direzione prenderanno i mercati dopo questa lunga serie di cambiamenti. Brexit compresa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*