Cambio Euro Dollaro oggi 25 Gennaio: quotazione stabile

Il biglietto verde si è apprezzato nella giornata di ieri e la coppia EUR/USD viaggia oggi sui livelli raggiunti. Cambio Euro Dollaro attualmente a 1,0731, in linea con il valore di apertura della seduta odierna. L’asset si è mosso, in queste ore, tra il minimo di 1,0711 e il massimo di 1,0738. Indicatori tecnici si mantengono neutrali per il breve termine. Acquisto consigliato sul giornaliero, mentre la vendita viene preferita per il lungo periodo. L’attività del settore manifatturiero USA è cresciuta questo mese più del previsto. L’indice PMI sale infatti a 55,1 a Gennaio. Ottimo, dunque, l’avvio della produzione USA nel 2017.

Cambio Euro Dollaro oggi 25 Gennaio quotazione stabile

Cambio Euro Dollaro: Trump annuncia la costruzione del Muro

Il nuovo Presidente degli Stati Uniti ha firmato l’ordine esecutivo per l’edificazione del Muro al confine meridionale della propria nazione. In linea con le promesse fatte in campagne elettorale, il tycoon è anche pronto a firmare una direttiva che bloccherà l’arrivo negli USA di profughi provenienti da nazioni esposte al terrorismo.

Al terzo giorno di lavoro del magnate newyorkese, prende forma la nuova politica sull’immigrazione di Washington. Una vera rivoluzione rispetto a quanto accaduto con Barack Obama.

Trump ha messo la quinta e in poche ore dal suo insediamento alla Casa Bianca ha già trasformato in legge diversi decreti. Tutti volti ad avviare il Paese verso la strada protezionistica auspicata in campagna elettorale.

L’annuncio della costruzione del Muro al confine con il Messico è stato dato dal Presidente stesso. Via Twitter. Sulla sua pagina social, infatti, il tycoon ha scritto che:

Grande giorno domani per la sicurezza nazionale. Tra le tante cose, costruiremo il muro!”.

Probabilmente verranno presi provvedimenti anche per fermare la criminalità a Chicago. L’economia USA continua a crescere e Donald Trump lavora senza sosta. I mercati iniziano ad avere fiducia.

Borse: gli eventi di oggi

Diversi avvenimenti stanno caratterizzando questo Martedì di mercato. La sterlina è in calo. Sul pound britannico pesa la sentenza della Corte di Londra che ha stabilito che l’attivazione dell’articolo 50 dovrà passare per il Parlamento.

Al contrario, il biglietto verde è in ripresa. Dopo i dati positivi sul settore manifatturiero e dopo che ieri, il Segretario al Tesoro USA, Steven Mnuchin, si era detto preoccupato per un dollaro forte. In giornata, è attesa la pubblicazione degli utili statunitensi del quarto trimestre.

Positiva anche la crescita economica della zona euro, con la moneta unica che cerca di resistere contro le principali valute rivali.

In serata, Trump incontrerà gli amministratori delegati del settore automobilistico USA.

Cambio Euro Dollaro che dunque vive una fase di equilibrio. In attesa che l’una o l’altra valuta prendano una direzione decisa.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*