Cambio Euro Sterlina 1 ottobre: la coppia va su

L’Euro è in recupero anche sulla Sterlina, dopo il caos di ieri generato dalla crisi di Deutsche Bank. Il rialzo attuale è dello 0,08%, con il cambio Euro Sterlina fissato a 0,8660. Ripresa generale quindi per la moneta comunitaria, trascinata dal titolo della banca tedesca che vola a Wall Street. Dopo i lievi ritracciamenti dei giorni scorsi, gli investitori si attendono che la valuta dell’UE sappia approfittare del momento delicato in USA. L’acquisto viene attualmente consigliato per il breve, medio e lungo termine. C’è fiducia.

cambio euro sterlina 1 ottobre la coppia va su

Cambio Euro Sterlina: inflazione risale

L’Eurozona è uscita bene dalla giornata nera di ieri. Complici della ripresa della moneta unica diversi fattori. Innanzitutto lo sconto USA della sanzione per Deutsche Bank: 10 miliardi in meno rispetto a quanto dichiarato ieri. Anche la situazione del petrolio sta dando un lieve respiro all’economia europea.

La notizia migliore arriva sul fronte inflazione. Comunicati i dati di settembre dai quali è emerso un confortante aumento dello 0,4%. Per quanto riguarda l’Italia, è il primo dato positivo dopo ben sette mesi.

Nulla a che vedere con gli obiettivi della BCE: il 2% “promesso” da Mario Draghi sembra un’utopia.

L’Istat ha spiegato che l’inversione di tendenza è dovuta principalmente al ridimensionamento dei costi dell’energia. Ma anche, in minima parte, alla ripresa dei prezzi dei servizi legati ai trasporti.

La sterlina rimane sostanzialmente stabile a fronte di tutti questi accadimenti. La moneta inglese ora punta il dollaro.

Caso Deutsche Bank: parla Dijsselbloem

Il presidente dell’Eurogruppo è intervenuto sulla crisi dell’istituto tedesco. Parole forti da parte del politico olandese, che fanno storcere il naso alla Germania.

Jeroen Dijsselbloem ha infatti dichiarato che la Banca dovrà farcela da sola, specificando che: “In Europa abbiamo definito in modo regolare e legale che una banca debba risolvere i propri problemi. La fattura sia presentata agli investitori, agli azionisti e ai detentori di obbligazioni e non alle autorità”.

Detto fatto, ma lo stesso Dipartimento di Giustizia USA ha immediatamente abbassato la sanzione. Uno sconto di quasi 10 miliardi. E allora si, Deutsche Bank potrebbe farcela.

Nelle ultime ore di mercato di ieri la situazione era stata piuttosto concitata. Non solo il titolo della banca colato a picco. Ma con lui, pare, anche Angela Merkel. Il Parlamento tedesco chiede risposte al cancelliere che, a meno di un anno dalle elezioni, comincia a vacillare sul serio.

Cambio Euro Sterlina che risente degli accadimenti interni dell’Eurogruppo più che della Brexit.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*