Cambio Euro Sterlina oggi 02 Dicembre: il pound sale

Sulla scia dell’ottimismo dopo i dati positivi sull’attività edile in Gran Bretagna, il pound recupera terreno contro le principali valute rivali. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8438, in ribasso dello 0,35%. Rendiconto di un anno dell’asset scende lievemente al 19,34%. Minimo e massimo di giornata toccati rispettivamente 0,8435 e 0,8484. Indicatori tecnici segnalano la vendita nel breve e medio termine. Acquisto dato favorito per il lungo periodo. UE preda delle incertezze politiche interne, con il referendum costituzionale italiano alle porte. Regno Unito continua invece a crescere economicamente, nonostante il peso Brexit.

Cambio Euro Sterlina oggi 02 Dicembre il pound sale

Cambio Euro Sterlina: strategia doppia?

Diamo un’occhiata alla situazione attuale della Gran Bretagna. Nella giornata di ieri, è stato pubblicato il report sul settore edile britannico. E’ emersa una crescita inaspettata a Novembre, che ha portato l’indice di riferimento al tasso destagionalizzato di 52,8. Rispetto alle previsioni, vi è stato un aumento dello 0,6%.

L’edilizia commerciale ha mostrato il primo aumento dopo sei mesi e l’attività del settore edilizio, nel complesso, è cresciuta al ritmo più veloce degli ultimi sei mesi.

Il pound ha subito iniziato a recuperare sia contro il Dollaro che contro l’Euro.

Nel frattempo, continuano però ad avere differenti vedute Theresa May e Philip Hammond, rispettivamente Primo Ministro e Ministro dell’Economia britannici.

La May, in sostanza, continua a promettere che Londra uscirà dall’UE con un buon accordo in mano. Hammond invita invece alla prudenza e non prevede scenari positivi nel breve termine.

Tuttavia, le opinioni contrastanti tra i due Ministri potrebbero rappresentare una doppia strategia. Da una parte, si seguirà un piano economico che, nonostante le incertezze, non preveda misure austere e restrittive. Bensì si investirà in infrastrutture e nell’ammodernamento digitale.

Dall’altra parte, si punterà ad ottenere il favore politico di terze parti. Theresa May attende l’incontro con Donald Trump, il quale sarà poi ricevuto anche da Sua Maestà. Il primo Ministro britannico intanto ha già raggiunto l’intesa con la Polonia.

UE: gli ultimi sondaggi sul referendum italiano del 4 Dicembre

Sul fronte UE, il referendum italiano desta più di una preoccupazione. Sia a livello nazionale che a Bruxelles. L’Eurogruppo non può permettersi incertezze politiche.

E invece, gli ultimi sondaggi sul possibile esito del referendum danno in vantaggio proprio il fronte del NO. Se questo fosse il reale risultato, l’Italia potrebbe avviarsi verso le elezioni anticipate.

E’ stato più volte chiarito che il voto sulla riforma costituzionale non ha nulla a che vedere con la permanenza del Bel Paese in Europa. Tuttavia, seppur tra le righe, la campagna elettorale ha rappresentato anche un duro scontro tra europeisti e anti europeisti.

Cambio Euro Sterlina che potrebbe dunque aprire la prossima settimana di mercato con grandi sorprese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*