Cambio Euro Sterlina oggi 02 Gennaio: quotazione stabile

La coppia EUR/GPB si muove per lo più in trend laterale nella seduta odierna di mercato. Dopo il ribasso nelle ultime ore del 30 Dicembre, il Cambio Euro Sterlina ha aperto oggi a 0,8543. Portandosi poi sul valore attuale di 0,8518 in ribasso dello 0,19%. Mercato che dunque favorisce lievemente il pound britannico, nonostante la crescita del settore manifatturiero della zone euro. Indicatori tecnici segnalano l’acquisto sul breve termine, sul giornaliero e sul mensile. Incertezza per le transazioni a 60 minuti. Previsioni contrastanti per l’asset, considerata la Brexit alle porte e i numerosi eventi politici che caratterizzeranno l’anno di Bruxelles.

Cambio Euro Sterlina oggi 02 Gennaio quotazione stabile

Cambio Euro Sterlina: Governo britannico pronto a misure drastiche

Se la Camera dei Lords deciderà di ostacolare la Brexit, Theresa May potrebbe abolirla. Queste le ultime notizie che giungono da Londra, dove i Ministri britannici hanno chiesto al capo del Governo di prepararsi ad una eventuale rigida opposizione.

La Camera dei Lords è infatti formata dai principali avversari della May che hanno aspramente lottato, fino ad ora, contro l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Secondo diverse indiscrezioni riportate dai principali quotidiani britannici, i ministri più vicini alla May avrebbero dichiarato che:

Alla Camera devono essere consapevoli che se si oppongono all’uscita, andranno incontro alla loro crisi esistenziale”.

Si preannuncia dunque un’aspra lotta all’interno della casta politica inglese. Quel che è certo, per il momento, è che esiste un decreto che impone, per l’attivazione dell’articolo 50, il consenso di entrambe le Camere.

Tuttavia, il primo Ministro avrebbe il potere di abolire la Camera dei Lords o di ridurne i membri.

Per il momento si tratta solo di indiscrezione e dal Governo non sono arrivate né smentite né conferme. Ma i tempi stringono e il Regno Unito è chiamato a prendere posizione velocemente.

UE: i 15 anni della moneta unica

Il 1° Gennaio del 2002, tutti i cittadini membri dell’Unione Europea iniziarono ad utilizzare ufficialmente la valuta comunitaria. La moneta unica compie dunque 15 anni, ma non c’è molto da festeggiare.

I dati economici globali attestano una ripresa per tutte le principali potenze mondiali. Al contrario, l’euro si trova in condizioni di ribasso, in particolar modo contro il dollaro. E per la prima volta dalla sua nascita.

La parità con il biglietto verde sembra vicina. Ma la situazione rimane critica anche contro le altre valute rivali. Pound in primis. La strada per il futuro non è semplice e, anzi, l’Eurogruppo sembra sempre più a rischio. Tra Brexit ed elezioni in vari Stati membri, passando per la politica della BCE che sembra sempre più inefficace.

Cambio Euro Sterlina che dunque si appresta a vivere un anno decisivo. Le previsioni, attualmente, dividono gli analisti.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*