Cambio Euro Sterlina oggi 05 Gennaio: quotazione in salita

Ancora rialzo per la coppia EUR/GPB nella seduta odierna di mercato. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8538, su dello 0,32%. L’asset si è mosso quest’oggi tra il minimo di giornata di 0,8508 e il massimo di 0,8582. I grafici tecnici consigliano l’acquisto della quotazione per il breve, medio e lungo periodo. Segnalando incertezza solo per le negoziazioni a 15 minuti. Moneta unica spinta al rialzo dalla crescita dell’inflazione. Ma frenata dal settore dei servizi in Gran Bretagna, la cui attività è cresciuta a Dicembre al massimo di 17 mesi.

Cambio Euro Sterlina oggi 05 Gennaio quotazione in salita

Cambio Euro Sterlina: Tim Barrow nuovo ambasciatore GB

Rogers si è dimesso da ambasciatore del Regno Unito a Bruxelles. Probabilmente a causa dei dissidi con il Primo Ministro britannico Theresa May. Il partito conservatore aveva chiesto di rimpiazzarlo con un profilo anti europeo che collaborasse con il Governo per attuare la strategia Brexit.

E’ stato scelto invece Sir Tim Barrow, ex-ambasciatore a Mosca, ex-direttore politico del Foreign Office ed ex-primo segretario dell’ambasciata di Bruxelles.

Quella di Theresa May appare dunque una mossa più che diplomatica. In quanto il nuovo ambasciatore può considerarsi a metà tra i radicali e i moderati. Un profilo che quindi può guidare i negoziati Brexit con esperienza e intelligenza politica.

Tuttavia, il dimissionario Rogers non ha mancato di rinnovare le proprie critiche al governo britannico. Reo di non aver comunicato, o peggio di non avere affatto, una strategia precisa per portare la Gran Bretagna fuori dall’UE.

Theresa May starebbe pertanto procedendo in modo casuale, secondo molti esponenti politici inglesi.

Intanto, l’inizio delle trattative si avvicina. L’articolo 50 dovrebbe infatti essere invocato entro fine Marzo. Le incognite non sono ancora state chiarite. Cittadini, esperti e rappresentanti politici continuano ad esternare la propria preoccupazione sul futuro della nazione.

BCE: attesa per i verbali del vertice di Dicembre

Nel frattempo, i mercati attendono con apprensione le minute sull’ultima riunione della Banca Centrale Europea. Investitori e analisti alla ricerca di chiarimenti sul futuro della politica monetaria dell’istituto.

Ciò che più interessa le Borse è capire se Mario Draghi e colleghi abbiano discusso l’eventualità del tapering. Fino ad ora esclusa. Sarà importante anche comprendere quali fattori hanno spinto Francoforte ad estendere il piano QE fino al prossimo Dicembre.

Si cercano anche indizi su quanto potrà avvenire nel 2018.

Nel contempo, la BCE sta subendo un vero e proprio assedio da parte della Germania. Al quale, in un modo o nell’altro, l’istituto dovrà rispondere. Berlino si sente prigioniera nella trappola del tasso allo 0% e chiede immediati rialzi. Accusando l’istituto di favorire gli Stati del sud Europa.

Cambio Euro Sterlina stretto dunque nella morsa delle difficoltà interne, sia politiche che economiche. Difficile stabilire adesso chi avrà la meglio. Anche se la moneta unica ha tutto da perdere.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*