Cambio Euro Sterlina oggi 16 Gennaio: pound ai minimi di ottobre

La seduta odierna di mercato apre con un gap pesante in sfavore del pound britannico. Dalla chiusura della scorsa settimana a 0,8735, la coppia EUR/GPB ha aperto oggi a 0,8839. Muovendosi poi tra i livelli di 0,8694 e 0,8852. Cambio Euro Sterlina ora a 0,8781, in rialzo dello 0,53%. La valuta del Regno Unito raggiunge i minimi di ottobre. In attesa del discorso di Theresa May di domani. Dal quale si spera emergano dettagli chiari sul piano Brexit del Governo britannico. Gli investitori temono che Londra scelga di uscire dal mercato unico, pur di non perdere il controllo sull’immigrazione.

Cambio Euro Sterlina oggi 16 Gennaio pound ai minimi di ottobre

Cambio Euro Sterlina: panico da Hard Brexit

E’ il tabloid Sun a lanciare l’allarme. Secondo quanto riporta il quotidiano del Regno Unito, Theresa May sarebbe pronta a prendere provvedimenti estremi. Il discorso del Primo Ministro è atteso con grande apprensione per domani.

Secondo alcune indiscrezioni, la May sarebbe intenzionata a ribadire, come priorità per la Gran Bretagna, la sospensione della libera migrazione dall’Europa verso il Regno Unito. Mettendo in previsione la possibilità di accordi bilaterali con altri Paesi, per mantenere attivo il commercio inglese. Qualora Bruxelles negasse a Londra l’accesso al mercato unico.

La paura di un eventuale isolamento, con conseguenze drammatiche, sale alle stelle. E la sterlina ne subisce già le conseguenze, portandosi ai minimi di ottobre.

Pound in calo non solo contro la moneta unica. La coppia GPB/USD ha infatti perso oltre l’1%.

L’avvio del divorzio Londra Bruxelles rimane previsto per Marzo.

Theresa May sembra poter contare, tuttavia, sull’appoggio del nuovo Presidente USA Donald Trump. In un’intervista rilasciata ieri, il tycoon si è dichiarato convinto che la Brexit sarà un successo. E che presto anche altri membri dell’UE seguiranno l’esempio di Londra. Il magnate si è detto pronto a stringere un patto commerciale con il Regno Unito.

Borse mondiali: la situazione attuale

Il crollo del pound è il principale cruccio degli investitori nella giornata di oggi. Un lieve recupero si è verificato dopo l’intervento di un portavoce di Downing Street che ha dichiarato che i timori di una Hard Brexit sono solo speculazione.

Protagonista di oggi anche l’oro, ai massimi di 8 settimane. Gli operatori hanno scelto il metallo giallo come bene rifugio in attesa dell’insediamento ufficiale di Donald Trump alla Casa Bianca. E del discorso di Theresa May di domani.

Le Borse globali sono complessivamente in calo, soprattutto in Europa. Dove oltre al ribasso del pound pesa la discesa dei titoli delle case automobilistiche tedesche. Minacciate dal tycoon.

Cambio Euro Sterlina dunque verso la svolta. La settimana appena iniziata potrebbe segnare il cambio di passo definitivo. Almeno per il primo trimestre 2017.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*