Cambio Euro Sterlina oggi 18 Gennaio: rally del pound

Dopo il discorso di Theresa May, il pound britannico ha invertito la tendenza ed è cresciuto contro tutte le principali valute rivali. Tuttavia, nella seduta odierna, la moneta unica sta attuando un nuovo recupero. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8682, in rialzo dello 0,62%. La coppia EUR/GPB ha aperto quest’oggi a 0,8629, per poi muoversi tra il minimo di 0,8628 e il massimo di 0,8691. Indicatori tecnici segnalano l’acquisto per il breve, medio e lungo periodo. Mantenendosi incerti solo per le operazioni a 60 minuti.

Cambio Euro Sterlina: il discorso di Theresa May

Attesissimo il discorso della Premier britannica sul piano di Governo per guidare Londra fuori dall’Europa. In linea con le aspettative e con le indiscrezioni trapelate qualche ora prima dell’intervento della May, il Regno Unito ha scelto una Hard Brexit. Ma nei limiti del ragionevole.

Theresa May ha ribadito innanzitutto che la Gran Bretagna non cercherà di rimanere nel mercato unico a tutti costi. Soprattutto se questo dovesse significare perdere il controllo sull’immigrazione.

Questo passaggio è ciò che più preoccupa sia i mercati che le imprese. Se, come è probabile, Londra lascerà il mercato unico, è chiaro che tutta l’Europa dovrà affrontare un periodo di transizione. Di cui non si conoscono ancora i dettagli.

La May ha assicurato che quanto prima verrà chiarita anche la posizione dei cittadini UE attualmente residenti nel regno.

La risposta dell’Europa al suo piano, secondo la May, sarebbe positiva. E dunque, Brexit means Brexit, ma non necessariamente Hard.

Il seguente passo del discorso della premier britannica è illuminante sulla linea che il Regno Unito vuole seguire:

Voglio essere chiara. Il Regno Unito vuole continuare a essere un buon amico e un buon vicino dell’Unione Europea, ma so che ci sono alcuni che chiedono un accordo punitivo nei nostri confronti. Sarebbe una calamità autoinflitta per i paesi dell’Europa e non sarebbe un gesto amichevole. Il Regno Unito non potrebbe mai accettare un approccio di questo tipo”.

UE: Antonio Tajani è il nuovo Presidente del Parlamento Europeo

Con 351 voti, il candidato del Partito Popolare Europeo, Antonio Tajani, ha conquistato la presidenza del Parlamento europeo. Il presidente uscente Martin Schulz ha ceduto il posto ad un italiano, che ha sconfitto l’altro italiano Gianni Pittella al ballottaggio.

Tajani ha promesso di essere il presidente di tutti e di rispettare ogni gruppo politico. Il nuovo capo di Bruxelles ha poi rivolto un pensiero alle vittime del terremoto del Centro Italia.

Cambio Euro Sterlina pronto ad affrontare quella che, per il Vecchio Continente, sembra a tutti gli effetti una nuova era. Politica ed economica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*