Cambio Euro Sterlina oggi 21 Febbraio: pound sale ancora

Prevale anche quest’oggi il pound britannico, contro la moneta unica. La valuta europea sottopressione da ieri, non riesce ad invertire il ribasso. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8511, in calo dello 0,09%. Come si può notare dal grafico sottostante, l’asset ha iniziato una decisa discesa a partire dalle prime ore di mercato di ieri mattina. La coppia EUR/GPB si è mossa, fino ad ora, tra il minimo e il massimo di giornata rispettivamente di 0,8495 e 0,852. Dopo aver aperto a 0,8519. Gli indicatori tecnici segnalano ora la vendita a 60 minuti e sul giornaliero. Acquisto consigliato per il brevissimo termine e sul mensile.

Cambio Euro Sterlina oggi 21 Febbraio pound sale ancora

Cambio Euro Sterlina: il punto della situazione sui negoziati Brexit

A poche settimane dall’avvio della procedura di divorzio tra Londra e Bruxelles, le posizioni delle due potenze sono ancora opposte.

Il Regno Unito sembra ancora intenzionato ad una rottura definitiva, pur chiedendo di rimanere all’interno del blocco commerciale. La linea di Bruxelles è decisamente più dura: abbandonare l’Unione non ha prezzo. Difficile, dunque, che l’Europarlamento scenda a compromessi.

L’ultimo avvertimento a Theresa May è stato lanciato, nei giorni scorsi, dal Segretario di Stato degli Affari Europei in UE per la Repubblica Ceca.

Thomàs Prouza ha infatti dichiarato che se la Gran Bretagna non sarà più flessibile nelle proprie posizioni, avrà molto da perdere. D’altro canto, i dati parlano chiaro. L’Unione Europea rappresenta il 47% delle esportazioni britanniche e il 51% delle importazioni. Un taglio netto significherebbe, per Londra, un collasso totale.

Secondo diversi economisti, i negoziati ideali dovrebbero prevedere un divorzio più cauto, da entrambe le parti. Con il fine di rendere minimi i rischi economici su tutti e due i fronti.

Ad ogni modo, Bruxelles sembra preoccuparsi molto più della questione morale che di quella pratica. L’Europarlamento non vuole mandare un messaggio sbagliato che possa spingere anche altri Paesi a seguire la strada tracciata dal Regno Unito.

Junker: Commissione UE smentisce ipotesi dimissioni

Nel frattempo, sul fronte UE, si placano le polemiche seguite alla diffusione della notizia di possibili dimissioni da parte di Jean-Claude Junker.

Un portavoce della Commissione Europea ha smentito, infatti, la notizia.

Il presidente UE sarebbe dunque ancora carico e pronto per affrontare tutte le questioni sul tavolo di Bruxelles. Dalla Brexit alla crisi della Grecia, passando per la situazione dei rifugiati e degli immigrati.

Cambio Euro Sterlina ancora grande incognita di mercato. Ma Marzo è vicino e presto una delle due valute potrebbe prevalere sull’altra in modo netto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*