Cambio Euro Sterlina oggi 23 Dicembre: prosegue il rialzo della quotazione

La moneta unica continua a rafforzarsi nei confronti del pound britannico. Per tutta la settimana, la valuta europea è cresciuta a piccoli passi, che hanno però dato vita ad un trend definito. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8521, su dello 0,28%. Il cross aveva aperto a 0,8497, muovendosi poi tra il minimo e massimo di giornata di 0,8491 e 0,8536. Indicatori tecnici segnalano l’acquisto per il medio e lungo periodo. La vendita è preferita, per ora, sulle transazioni a brevissimo termine. Volumi attualmente ridotti a causa delle festività natalizie imminenti.

Cambio Euro Sterlina oggi 23 Dicembre prosegue il rialzo della quotazione

Cambio Euro Sterlina: previsioni 2017 aggiornate

Sarà una lotta alla sopravvivenza. Ne sono convinti gli analisti e ne abbiamo ampiamente parlato anche nei giorni scorsi.

La moneta unica e il pound britannico si daranno battaglia per stabilire, sostanzialmente, chi ha e avrà meno problemi. Denominatore comune: Brexit.

Innanzitutto, dunque, le previsioni del 2017 per la coppia EUR/GPB dipenderanno moltissimo dai negoziati tra Londra e Bruxelles per il divorzio. Hard Brexit e Soft Brexit sono le due possibilità attuabili, con conseguenze tuttavia molto diverse, soprattutto per il Regno Unito.

Si tratterà pertanto di un confronto tra due valute molto deboli. Che arrivano al 2017 con il pesante bagaglio del 2016.

Nel complesso, gli ultimi mesi di mercato hanno mostrato un pound lievemente superiore alla moneta unica, per quanto riguarda la respinta alla tendenza ribassista.

In questo momento, risulta alquanto difficile fare delle previsioni coerenti. Anche qualora l’UE scegliesse la linea dura contro la Gran Bretagna, Bruxelles dovrebbe fare comunque i conti con una serie di problemi interni piuttosto delicati. In particolar modo per ciò che concerne la politica.

La ventata di populismo che sta soffiando su tutto il mondo potrebbe portare a nuove situazioni governative sia in Germania che in Francia. In attesa di capire se anche l’Italia arriverà alle elezioni nel 2017. I nuovi partiti che stanno raccogliendo sempre più consensi nel Vecchio Continente non favoriscono certamente l’europeismo. Con gli evidenti rischi che ne conseguono.

In conclusione, tra l’euro e la sterlina, verrà favorita la valuta che rappresenterà l’investimento più sicuro, in una situazione complessivamente incerta e delicata per le due potenze.

Brexit: tensioni tra Theresa May e Sua Maestà

Nel frattempo, alcuni quotidiani britannici rivelano che la Regina Elisabetta II sarebbe alquanto frustrata dal comportamento del Primo Ministro Theresa May.

La stessa monarca, infatti, sarebbe stata esclusa dalla numero uno del governo britannico, dalla messa a conoscenza del piano Brexit. Theresa May avrebbe semplicemente confermato a Sua Maestà il proprio slogan. Ovvero “Brexit means Brexit”.

L’ipotetica tensione tra le due prime donne della Gran Bretagna non giova certo al Regno Unito, sempre più diviso sulla questione dell’uscita dall’UE.

Cambio Euro Sterlina che attende dunque il primo grande scoglio dell’anno. In un clima di totale caos.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*