Cambio Euro Sterlina oggi 26 Dicembre: cross stabile

La salita della moneta unica contro il pound subisce una lieve frenata in questo finale d’anno. Anche a causa del volume di scambio ridotto per le festività natalizie. Cambio Euro Sterlina attualmente a 0,8508, giù dello 0,04%. Minimo e massimo della seduta toccati rispettivamente 0,8497 e 0,853. Indicatori tecnici segnalano la vendita per il breve termine, mentre l’acquisto viene consigliato per il giornaliero e sul mensile. La risalita della valuta europea, iniziata il 16 Dicembre, sembra poter dunque continuare, seppur debolmente.

Cambio Euro Sterlina oggi 26 Dicembre cross stabile

Cambio Euro Sterlina: i messaggi della Regina Elisabetta II e di Theresa May

Preoccupano le condizioni di salute della Regina Elisabetta II, che ha disertato la messa di Natale. Ufficialmente a causa di un semplice raffreddore.

Nel frattempo, in mattinata è stato trasmesso il messaggio che Sua Maestà ha registrato per i suoi sudditi, prima di essere colpita da quella che, per il momento, viene definita semplice influenza.

Nella sua solita posa e con un’immancabile veste color pastello, la Sovrana ha invitato i cittadini britannici alla calma. Senza tuttavia fare alcun riferimento specifico agli eventi dell’anno, Brexit compresa.

Ma quello della Regina non è l’unico messaggio natalizio che arriva agli inglesi. Anche Theresa May, infatti, ha voluto parlare ai cittadini.

Il primo Ministro britannico vuole infondere ottimismo, e lo fa con queste parole:

Nel lasciare l’Unione europea dobbiamo approfittare di un’opportunità storica per forgiare un nostro nuovo e ambizioso ruolo nel mondo e per unire il nostro Paese nel guardare al futuro“.

La leader del governo della Gran Bretagna non ha mancato di ricordare anche il Novantesimo compleanno di Sua Maestà e i successi sportivi del Regno Unito alle olimpiadi di Rio.

Ma il futuro di Londra sembra sempre più incerto. La salute del Paese e ora anche quella della Regina fanno tremare tutti i cittadini britannici.

UE: approvato il salvataggio di Stato di MPS

Con 20 miliardi di euro messi a disposizione dallo Stato, l’istituto di credito italiano Monte dei Paschi di Siena è stato salvato dal fallimento.

La manovra è stata approvata dall’Unione Europea, in quanto perfettamente in linea con le regole della Bank Recovery and resolution directive.

Tuttavia, l’Eurogruppo chiede ora a MPS una ristrutturazione che possa evitare ulteriori rischi di crollo nel futuro.

Nel complesso, la situazione del comparto bancario italiano rimane critica. Ma sembra sventato il pericolo di effetto domino con gli altri istituti europei.

Cambio Euro Sterlina sempre teatro di una incessante lotta alla sopravvivenza. La battaglia del 2017 già appare devastante.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*