Capuano lascia Piazza Affari, adesso tocca a Jerusalmi?

Aria di cambiamenti a Piazza Affari. Infatti secondo le indicrezioni del “Sole 24 Ore”, ci sarebbe in atto un cambiamento alla guida della Borsa Italia: Massimo Capuano (nella foto), amministrato delegato di Borsa Italia da più di 10 anni, dovrebbe lasciare nelle prossime ore la guida del gruppo italiano, dopo essere riuscito a portarlo all’interno del London Stoch Exchange.

[ad]

A sostituire Capuano potrebbe arrivare – sempre secondo il noto giornale economico italiano – il quarantanovenne Raffaele Jerusalmi, che attualmente ricorpre il ruolo di responsabile dei mercati. Dunque a capo del listino milanese ci sarà un cambio epocale, anche se da qualche settimana, nell’ambiente finanziario ci sono stati molti rumors sulla carica di Capuano.
A questo punto il cambio al vertice pare molto probabile, e potrebbe essere già annunciato in questi giorni prima della “Santa Pasqua”.
Chi è Jerusalmi? Raffaele Jerusalmi è entrato nel mondo della Borsa nel settembre del 1998, nove mesi dopo la nomina proprio di Capuano come amministratore delegato. Dunque il cambio fa capire la continuità che la Borsa Italia comunque dovrebbe mantenere. Infatti nel ’98 la Borsa di Milano ebbe uno storico ed epocale cambamento: la piazza azionaria infatti viveva l’anno della privatizzazione della Borsa Italiana; le borse valori italiane venivano accorpate a quella di Milano, che in questo modo diventava l’unico listino azionario d’Italia.
Nel 2001 Jerusalmi riceve la carica di capo responsabile di tutti i mercati, con la Borsa Italiana che grazie alle intuizioni di Capuano cresceva sempre più. Adesso, dopo tanti cambiamenti, primo fra tutti nel 2007 il passaggio al “London Stoch Exchange“, Capuano lascia forse al suo sostituto naturale, Jerusalmi: ma Capuano cosa farà nel futuro? Non è dato saperlo, probabilmente dopo l’annuncio della nomina di Jerusalmi verrà fatta chiarezza anche in questo senso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*