Carburanti, nuovo aumento: la verde si attesta a 1.62 euro al litro

Il prezzo dei carburanti è tornato a salire. Infatti in queste ore le colonnine delle stazioni di rifornimento hanno fatto segnare prezzi maggiorati rispetto a pochi giorni fa, sia per quanto riguarda la verde, che il gasolio. Restano invece stabili sia il prezzo del GPL che del metano. Il prezzo medio della benzina infatti si è attestato a 1.62 euro al litro, mentre il diesel sfiora la quota di 1.50 euro al litro. Nelle scorse settimane, la benzina aveva raggiunto la quota record di 1.67 euro al litro, anche grazie all’aumento del prezzo del petrolio al barile. Ma in questi giorni il costo del petrolio era sceso, tanto da attestarsi sotto la quota 90 dollari al barile. Ad aggravare questa situazione, i prossimi aumenti dell’IVA, come denunciano il presidente di Adiconsum, Elio Lannutti, e il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti. “La geniale trovata di riproporre l’aumento dell’Iva, produrrà ricadute pesantissime, soprattutto nel settore dei carburanti. Gli aumenti in questo comparto, infatti hanno l’importante caratteristica di riportare effetti non solo in termini diretti sulle tasche dei cittadini ma anche in termini indiretti sul tasso di inflazione” evidenza il comunicato congiunto di Adiconsum e Federconsumatori. Esponenti della maggioranza e dell’opposizione hanno criticato le compagnie petrolifere per l’ennesimo aumento.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*