Cartello dei prezzi in Sardegna: multe per Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Marinvesto

traghetto_sardegnaL’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha punito quattro compagnie marittime per la creazione di un cartello illegittimo, che ha fatto lievitare i prezzi dei collegamenti verso la Sardegna. E’ infatti arrivata una multa complessiva di 8.1 milioni di euro per Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Marinvesto: le companie avrebbero deciso di alzare i prezzi dei collegamenti sulle rotte Civitavecchia-Olbia, Genova-Olbia e Genova-Porto Torres. “Le compagnie hanno tutte applicato incrementi significativi dei prezzi, generalmente superiori al 65% mentre negli anni precedenti le società avevano seguito strategie orientate alla concorrenza” si legge nella nota dell’Authority. Aumenti anche molto importanti: prendendo in esame i prezzi della stagione estiva 2011, si nota come le tariffe siano cresciute del 42% sulla rotta Civitavecchia-Olbia (da 35 a 49 euro) , del 50% per la rotta Genova-Porto Torres (da 65 a 98 euro). A fare insospettire i cittadini è stato il parallelo aumento delle tariffe per tutte le compagnie, un aumento eccessivo che era impossibile attribuire solo al caro carburante. La sentenza dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato è stata accolta con grande favore anche dal presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci. “E’ una vittoria su tutta la linea, e siamo felici di aver avuto ragione, ma soprattutto di aver sollevato il problema dall’origine e di aver promosso ricorso all’Antitrust”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*