Cgil in piazza: oggi sciopero generale in tutta Italia

Oggi, martedì 6 settembre, la Cgil scende in piazza per manifestare il dissenso alla manovra finanziaria del Governo. Uno sciopero molto discusso, anche dalle altre sigle sindacali, che porterà una astensione dal lavoro di otto ore, con modalità differenti per i trasporti. Diverse le manifestazioni in tutta Italia: aprirà Roma, con un corteo che partirà alle ore nove, arrivando intorno alle undici davanti al Colosseo, dove parlerà il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. A Milano la manifestazione si terrà in Piazza Duomo, a parlare ci sarà il segretario confederale Fulvio Fammoni, mentre a Napoli, il corteo si concluderà in Piazza Mancini ed interverrà Vincenzo Scudiere, in conclusione a Torino ci sarà il comizio di Danilo Barbi a Piazza San Carlo. Questi i cortei e le manifestazioni principali. Lo sciopero è stato appoggiato da Sel ed Idv, mentre le sigle sindacali Cisl e Uil non hanno ritenuto opportuno aderire. Problemi per chi viaggia: aerei, navi, treni e autobus sono a forte rischio. Infatti per quanto riguarda il trasporto aereo, lo sciopero durerà dalle 10 alle 18, mentre gli impiegati del mondo ferroviario si fermeranno dalle 9 alle 17. Partenze ritardate di otto ore per navi e traghetti, anche gli autisti di camion e il personale Anas si asterrà da lavoro. Diverse le modalità dello sciopero dei trasporti locali: bus, metro e tram si fermeranno ad orari diversi nelle principali città italiane:
– Milano, dalle 18 a fine turno
– Roma e Napoli, dalle 9 alle 17
– Bologna, dalle 19.30 a fine turno
– Torino, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
– Firenze dalle 16 a fine turno
– Palermo dalle 8.30 alle 17.30.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*