Chiamparino: “Ai comuni una tassa di soggiorno per turisti”

Si è tenuto ieri un incontro fra il Ministro alla semplificazione, Roberto Calderoli, ed il presidente dell’Anci (l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), Sergio Chiamparino. Incontro proficuo che ha visto alcune interessanti proposte che potranno essere sicuramente inserite nel decreto sul federalismo fiscale municipale. Sono state due le principali proposte che potrebbero interessare i comuni: la prima vede l’istituzione di una tassa sui turisti, un po come accade già a Roma, mentre la seconda proposta sarebbe quella di ricevere una compartecipazione all’Irpef. “Non c’è però ancora nulla di definito poiché la decisione spetta alla collegialità del governo” – spiega Chiamparino, che poi si concentra sul gettito dell’Irpef. “Per quello che riguarda la cedolare sugli affitti, si tratterà di una compartecipazione dinamica e garantita. L’incontro di oggi è stato interlocutorio, non c’è ancora nulla di definito ma da parte del governo c’è stata ampia disponibilità. Le proposte elaborate vanno nella direzione di recepire le questioni che avevamo posto sulla sperequazione dell’Imu (imposta municipale unica) così come si presentava, introducendo un elemento compensativo legato all’Irpef”. E’ chiaro del resto che le proposte sono ancora in via embrionale, che l’Anci dovrà valutarle bene prima di sottoporle al Governo. Nelle prossime settimane dovrebbero essere sempre piu fitti gli incontro fra le parti per accelerare sul Federalismo.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*