Consiglio Ue, a Bruxelles si parlerà di disoccupazione

UESono riuniti già da qualche ora a Bruxelles i capi di Stato che parteciperanno al Consiglio Ue. Un vertice che parte sotto i migliori auspici, come spiega lo stesso premier italiano Enrico Letta. I Paesi dell’Unione Europea dovranno discutere di diverse tematiche importanti, ma l’argomento cardine del Consiglio Ue è quello della disoccupazione, in particolare quella giovanile. L’Italia presenterà una serie di misure approvate nelle scorse ore, misure che – secondo il ministro Giovannini – avranno modo di ridurre di almeno due punti percentuali il tasso di disoccupazione in Italia. Proprio il Ministro è stato intervistato questa mattina dalla trasmissione Radio Anch’io: Enrico Giovannini è fiducioso. Il ministro infatti auspica un quarto trimestre 2013 in ripresa, ma serve ancora una scossa importante. Per questo motivo, Giovannini chiederà al Consiglio Ue  misure importanti, che possano far uscire dalla crisi i Paesi più in difficoltà. “La recessione certamente ha colpito più del previsto nel primo trimestre dell’anno, ma ci sono segnali di possibile recupero nella seconda parte dell’anno. L’accelerazione del pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione e gli altri interventi presi con il ‘decreto del fare’ e anche con il decreto sul lavoro possano anticipare la ripresa. Questo è l’obiettivo principale del governo” ha concluso il ministro del Lavoro. Sul fronte europeo, il presidente della Commissione Ue, José Manuel Barroso, ha confermato l’accordo per il bilancio dell’Unione Europea per il 2014-2020: sarà ratificato dal Parlamento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*