Corrado Passera: “Siamo totalmente contrari a qualunque ipotesi che l’Italia esca dall’euro”

L’eco delle dichiarazioni di Silvio Berlusconi, che nei giorni scorsi aveva auspicato l’uscita dell’Italia dall’Euro, non ha lasciato indifferenti i ministri del governo Monti. Anche il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, ha voluto dire la sua, smentendo questa possibilità. “Uscire dall’Euro non è affatto d’aiuto. E’ una proposta che non è per niente di buon senso. Sono e siamo totalmente contrari a qualunque ipotesi che l’Italia esca dall’euro” ha spiegato il ministro Passera. L’Italia rimarrà nell’Euro, come auspicato da molte personalità del mondo economico italiano: la proposta, o per meglio dire, la provocazione di Berlusconi non ha trovato terreno fertile nel nostro Paese. Il ministro Passera ha poi motivato questa scelta: l’Euro è sempre una valuta forte, è una certezza. E’ chiaro che una migliore coesione fra gli stati dell’Eurozona, una politica condivisa, magari col mercato unico bancario, potrebbe essere molto più di aiuto per l’intera area dell’Euro, non solo per l’Italia. “Oggi abbiamo 27 diversi mercati con regole diverse e differenti autorità di controllo e questa è una debolezza strategica dell’Europa rispetto al resto del mondo” chiarisce Passera, che spinge molto su questo fattore: il mercato unico bancario sembra essere la soluzione migliore per risollevare le sorti dell’Euro, ma in particolare dell’economia europea.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*