Corte dei Conti: “Nel 2012 Equitalia ha riscosso un miliardo in meno”

equitalia spaLa Corte dei Conti ha annunciato un po’ a sorpresa il calo della riscossione da parte di Equitalia. Il passaggio dal 2011 al 2012 non è stato positivo per le casse dello Stato: come si può leggere nella nota della Corte dei Conti, Equitalia ha riscosso 7.5 miliardi di euro nel 2012, un miliardo in meno di quanto fatto nel 2011, quando riscosse 8.6 miliardi di euro. In molti danno la colpa alla crisi economica, ma c’è da dire che alcuni interventi legislativi hanno un po’ limitato la raccolta di Equitalia. “I numerosi interventi legislativi che hanno modificato l’ambito operativo del sistema della riscossione con lo scopo di rendere meno rigide e più vicine alle esigenze dei contribuenti le procedure di riscossione. Questi interventi proseguiti anche nel 2013, stanno limitando in modo significativo l’azione di equitalia e rischiano di indebolire l’attività di recupero” spiegano dalla Corte dei Conti. Il governo Monti e adesso il governo Letta, hanno provato ad attenuare l’attività di Equitalia, in seguito alle aspre critiche dei contribuenti. Ma il calo della riscossione non è tutto da attribuire alle nuove norme, perchè in gran parte è attribuibile alla possibilità di pagare a rate: si contano infatti 2.1 milioni di rateazioni, per un totale di 24 miliardi di euro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*