Crosetto: “La manovra di Tremonti è da psichiatra”

Si continua a parlare della manovra economica che il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, porterà al Consiglio dei Ministri giovedì 30 giugno. Infatti dopo le parole dei giorni scorsi, rilasciate dal ministro dell’Agricoltura, Saverio Romano, si torna a parlare di manovra economica con Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa. “Le bozze della manovra di Giulio Tremonti andrebbero analizzate da uno psichiatra e dimostrano che il ministro dell’Economia vuole solo trovare il modo di far saltare banco e governo” ha spiegato Crosetto all’Ansa, in una lunga intervista. “In questi tre anni ha fatto di tutto per tenere in vita il malato Paese, ma l’ha fatto tenendolo in coma farmacologico. Ha dimostrato di non volere andare nel dettaglio della spesa pubblica, ma di preferire tagli senza razionalità. Non ha capito che l’economia reale andava aiutata ed anzi l’ha bloccata con regole di oppressione fiscale uniche al mondo che hanno distrutto lo statuto del contribuente”. Dichiarazioni molto forti, che denotano una forte spaccatura nel partito di Governo: il portavoce del premier Paolo Bonaiuti ha provato a sminuire le dichiarazioni di Crosetto, ma il danno era già stato fatto. Al momento ciò che traspare, è l’intenzione di Tremonti di affondare la lama dei tagli sugli sprechi, in primo luogo tagliando alcuni privilegi della politica: su tutti, ci saranno tagli per auto blu e aerei di Stato.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*