Daimler & Renault-Nissan, il “matrimonio” è ufficiale

Adesso è ufficiale, stamattina è arrivata la conferma dei diretti interessati: Carlos Ghosn, numero uno di Renault e Nissan, e Dieter Zetsche della Mercedes Benz-Daimler hanno annunciato stamattina una cooperazione industriale afra i tre gruppi, Daimler, Renault, Nissan che porterà ad uno scambio “simbolico” di partecipazioni: come si legge in una nota congiunta, la Renault-Nissan rileverà una partecipazione del 3,1% di Daimler, che a sua volta acquisterà il 3,1% in Renault e un altro del 3,1% in Nissan.
C’è stata una conferenza stampa per presentare parte dei dettagli di questo accordo, questa mattina a Bruxelles, un vero “territorio neutro” per non avvantaggiare la casa francese o quella tedesca. Ecco alcuni stralci di conferenza stampa che testimoniano la felice unione fra queste due case automobilistiche. Il numero uno della casa Renault-Nissan, Carlos Ghosn ha così commentato il felice risultato di questo accordo: “L’alleanza Renault-Nissan ha dimostrato di saper lavorare con successo nelle partnership e questa esperienza è estremamente preziosa nell´industria automobilistica di oggi e ancora di più in quella di domani”.
Parole positive anche dall’altra “sponda”, infatti Dieter Zetsche, managar di Daimler, ha spiegato che “le nostre competenze si integrano a vicenda molto bene. Stiamo rafforzando la nostra competitività nel segmento delle vetture piccole e compatte. Sappiamo che siamo in grado di realizzare prodotti di marca tipici basati su architetture condivise, mentre l’identità individuale dei brand resta inalterata”.
Possiamo inoltre affermare che l’accordo è stato visto e approvato positivamente da Parigi, dal Ministro dell’Industria francese Christian Estrosi, che rappresenta il Governo Francese, proprietario per il 15% della società d’auto transalpina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*