Dash: ceduto il 15% in una settimana

Il valore della crypto Dash è sceso del 15% nell’ultima settimana di mercato. Il calo è significativo, anche se meno cospicuo rispetto alle perdite di altre monete del settore. Attualmente, la coppia DASH/USD viene scambiata attorno al valore di 480 dollari. Minimo e massimo toccati oggi rispettivamente di 477 e 503.94 dollari. La moneta si sta avvicinando pian piano ai minimi di inizio febbraio e ciò ha generato la ripresa del sentiment negativo da parte degli investitori. Tuttavia, stando al parere degli analisti, le previsioni future rimangono ancora piuttosto positive.

Dash: la crypto che vuole funzionare come una moneta reale

Non sono stati pochi gli economisti mondiali che, tra lo scorso anno e quello corrente, hanno definito le criptovalute come una delle truffe più brillanti della storia. Sostanzialmente perché, in termini pratici, pochi utilizzano questi beni come mezzo di scambio.

La crypto che però potrebbe scacciare questo tipo di critica è proprio Dash. Si tratta della decima più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Funziona su un sistema creato dopo bitcoin, per migliorarlo. Con una rete che premia i partecipanti non solo per il mining e la verifica di blocchi di transazioni, ma anche per fornire e sviluppare capacità di rete. Migliorando così il rallentamento e la mancanza di scalabilità di BTC.

Alla fine di quest’anno uscirà il suo primo grande upgrade, chiamato Evolution. Concepito per espandere la rete di acquirenti e venditori. Potrebbe verificarsi una storia molto simile a quella di PayPal, nato su eBay.

Senza addentrarci in troppi dettagli tecnici, la valuta Dash è quella che, più di altre, si comporta quasi come una moneta tradizionale. Ed è in questo senso che i suoi sviluppatori stanno investendo. Non a caso, sono già oltre 2000 i commercianti che hanno adottato la rete.

Ed è per questo che gli analisti continuano a considerare Dash come un investimento profittevole a lungo termine. Le carte ci sono tutte.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*