Dash: indicatori tecnici segnalano rialzo

Nelle prime ore del mattino il prezzo Dash si è involato oltre i 700 dollari, per poi ritracciare in questi minuti verso i 695 dollari. Apertura a 678,58. Minimo e massimo toccati nella sessione corrente rispettivamente di 658,75 e 722 dollari. Vendita consigliata a brevissimo termine. Mentre gli acquisti rimangono preferiti per il giornaliero e il lungo periodo. Nel complesso, in queste ore, la moneta ha guadagnato circa il 4%. Il recupero delle perdite delle ultime settimane sta accelerando. Rialzo confermato anche da diversi indicatori tecnici. La prossima resistenza al rialzo è vista al 61,% di Fibonacci. Supporto fissato a 540 dollari.

Dash: migliore criptovaluta per la Privacy

Sebbene le informazioni personali non siano direttamente collegate alle transazioni Bitcoin, basta poco per consentire a qualcuno di connettersi con i tuoi acquisti. E anche se non si stanno acquistando prodotti illeciti, ciò potrebbe rappresentare un problema per gli utenti.

Per ovviare a questo problema, sono state create, dopo Bitcoin, diverse altre monete digitali, tra le quali Dash.

Digital Cash è infatti in testa al gruppo delle 4 cryptocurrencies migliori, in quanto a privacy, con una capitalizzazione di mercato di oltre 6 miliardi di dollari. La moneta è particolarmente apprezzata per riuscire a consentire transazioni quasi istantanee, grazie alla tecnologia InstantSend. Allo stesso tempo, grazie al protocollo PrivateSend è possibile anche inviare pagamenti del tutto anonimi.

Il processo di PrivateSend si suddivide in 5 step. Innanzitutto, la piattaforma suddivide gli input della transazione in denomanizioni specifiche (0,01, 0,1, 1 e 10 DASH). Dopodiché parte la richiesta. A questo punto vengono mischiate le denominazioni di persone diverse. Quindi, le monete vengono inviate ai destinatari. I passaggi si ripetono più volte con ogni denominazione.

Le altre criptovalute, naturalmente, sono al lavoro per migliorare questo aspetto. Presto, Dash potrebbe non avere più l’esclusiva della privatizzazione. Tuttavia, grazie alla velocità delle transazioni e alla sua popolarità, difficilmente potrà essere superata. Ciò significa che gli investitori continueranno a puntare su questo bene finanziario che rimane un’ottima possibilità di guadagno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*