Della Valle: “Generali esca da Rcs”

A due settimane dalla prossima riunione del Cda di RCS, l’imprenditore Diego Della Valle rilascia delle forti dichiarazioni, a proposito della presenza di Generali nella RCS. Della Valle ha infatti dichiarato di voler mettere all’ordine del giorno, la cessione della quota della compagnia Generali, in RCS. “La quota detenuta da RCS, fra il 3 ed il 4%, crea solo malumori. Per Generali non è core business e non serve per lo sviluppo futuro”. Stando alle dichiarazioni di Della Valle, anche altri membri del Cda sarebbero d’accordo con la sua proposta: “altri consiglieri d’accordo? Diciamo che la mia idea è condivisa anche da altri”. Il motivo della richiesta di Della Valle è semplice, e risale alle scorse settimane, quando era in atto una battaglia definita “silenziosa” contro il quotidiano Il Corriere della Sera. “Non mi piace quest’aria continua di assedio che c’è intorno al Corriere, non mi piace vedere che a metterla in piedi è qualcuno che non ha investito nulla e tenta di farlo vedere come cosa propria, magari per mantenere la sedia in altri posti”. Non è comunque mancata la risposta da parte della società Generali, nella persona di Vincent Bollorè, vicepresidente di Generali. “Il nostro consiglio d’amministrazione valuterà con attenzione la proposta di cessione della quota Rcs avanzata da Della Valle, già nella prossima seduta o in quella successiva”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*