Disoccupazione ancora in crescita: +1.8% su base annua

A line of jobseekers outside Monster.com job fair in Los AngelesContinua inarrestabile la crescita del tasso di disoccupazione in Italia. I dati dell’Istat sono piuttosto chiari: a dicembre il tasso di disoccupazione sale all’11.2%, dato record dal 2004, annata in cui iniziarono le serie mensili dell’Istat. Più precisamente, il tasso di disoccupazione a dicembre è salito all’11,232, valore che viene arrotondato all’11.2%: sembra lo stesso dato del mese precedente, quando in realtà il tasso di disoccupazione di novembre era pari all’11,173, dato anche qui arrotondato all’11.2%. Ci sono meno dubbi sul dato relativo al 2011: dicembre 2012 si è chiuso con un aumento della disoccupazione pari all’1.8% rispetto al mese di dicembre 2011. Prendendo in esame l’intera annata 2011, si scopre come la disoccupazione sia cresciuta del 19.7% in dodici mesi, con 474 mila disoccupati in più in Italia, un aumento che ha riguardato sia la componente maschile che quella femminile, con danni sicuramente importanti per i più giovani. Infatti il tasso di disoccupazione giovanile, ossia nell’età compresa fra 15-24 anni, a dicembre sale al 36.6%, leggermente in calo rispetto a novembre (-0.2%) ma aumenta di quasi cinque punti percentuali (4.9%) rispetto a dicembre 2011: i giovani in cerca di lavoro sono circa 606 mila. Cresce sempre di più il numero degli inattivi: quattro italiani su dieci non hanno lavoro e non lo cercano, infatti il dato degli inattivi sale al 36.4%.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*