Draghi: “Siamo sulla strada giusta, la Grecia rimarrà un caso unico”

Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, è intervenuto a Berlino nel corso di una conferenza: tema centrale, il pacchetto delle decisione prese nell’ultimo EuroSummit, il vertice che si è tenuto a Bruxelles la scorsa settimana, con un occhio sempre vigile alla crisi economica. Il linea di massima, Draghi ha approvato le decisioni prese nella riunione dell’Unione Europea, sostenendo che il pacchetto Six Pack rappresenta un insieme di norme molto importanti per lo sviluppo di nuove politiche economiche dell’Europa. Draghi ha poi parlato delle politiche che la Bce porterà avanti nei prossimi mesi: la Bce sta facendo la sua parte, ma l’impulso più forte deve arrivare dai governi europei. “Devono annunciare immediatamente passi chiari nel cammino verso il consolidamento fiscale, anche perchè gli acquisti di eurobond non sono nè eterni nè infiniti” spiega Draghi, che comunque loda il lavoro svolto fino ad ora. “Credo che siano sulla strada giusta” in riferimento ai paesi dell’Unione Europea, “la crisi passerà e l’euro sopravviverà, perché la Grecia rimarrà un caso unico”. Anche se Draghi ammonisce ed avverte i paesi dell’Unione Europea: senza un rapido finanziamento al fondo salva-stati (Efsf), non sarà possibile uscire dalla crisi. Inoltre il presidente della Bce avverte anche le banche europee: “devono adeguarsi ai nuovi standard raccogliendo nuovo capitale anzichè vendendo asset o riducendo il credito a privati e aziende”.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*