MisterCupido.com
  



Ducati passa ad Audi per 860 milioni di euro

Importante affare quello ufficializzato nella giornata di ieri: Audi, per conto del gruppoVolkswagen, ha portato avanti l’acqusizione dell’azienda Ducati Motors. Un altro pezzo di Italia che dunque emigra all’estero, passando di mano ai tedeschi: un affare molto importante, che secondo le prime stime, è costato circa 860 milioni di euro, compresi di 200 milioni di euro di debiti che l’azienda italiana aveva contratto. Audi ha rassicurato i tanti lavoratori italiani: la produzione di Ducati resterà in Italia, non sono previste al momento restrizioni di personale o spostamenti in Germania. La casa di Borgo Panigale era stata sotto il controllo della Investindustrial, azienda italiana di Andrea Bonomi, che ha portato avanti la trattativa con Audi in questi mesi. “Mantenere la cosiddetta italianità non è una soluzione facile, per questo tipo di aziende non ci sono compratori di dimensioni sufficienti in Italia. Reputiamo che Audi sia l’interlocutore migliore per continuare il processo di globalizzazione che è già stato avviato con successo, preservando però le competenze tecnologiche dei dipendenti italiani dell’azienda” spiega Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial. “La decisione di Audi di acquistare Ducati conferma la bontà della strategia di Investindustrial di investire in Italia, patria di molte aziende di valore che, se opportunamente guidate e sostenute, possono diventare brand globali di altissima qualità. Reputiamo che Audi sia il partner migliore per continuare il processo di globalizzazione che è già stato avviato con successo” conclude Bonomi.

Lascia un commento