Ethereum: rialzi a breve termine, ma tendenza ribassista

Il prezzo Ethereum ha subito la pressione dei venditori, nelle ultime ore di mercato. La coppia ETH/USD è scesa al di sotto di 810 dollari. Confermata la tendenza ribassista, nonostante qualche tentativo di inversione, valido solo a breve termine. Perdite per la valuta anche contro Bitcoin. Al ribasso, il recente minimo a 776 dollari è un supporto chiave intraday. Se il prezzo ETH non riuscisse a mantenersi sopra questi livelli, potrebbe verificarsi una discesa veloce sotto i 750 dollari. Tuttavia, nel lungo termine, le previsioni rimangono sostanzialmente positive.

Ethereum: e se l’anno migliore fosse il 2018?

Dopo il boom delle criptovalute del 2017, molti sono portati a pensare che meglio di così non si possa fare. Eppure, vi sono diverse ragioni che spingono gli esperti a sostenere che il 2018 potrebbe essere l’anno migliore. Addirittura, si parla di una crescita otto volte superiore rispetto ai livelli attuali.

Per capire le suddette motivazioni, occorre partire da un’analisi di quanto successo per Bitcoin. BTC domina ancora il mercato, questo è un dato di fatto. Eppure, non può gestire più di sei o sette transazioni al secondo. La criticità è evidente.

La soluzione è rappresentata dalle cosiddette reti off-line peer-to-peer, con costi di transazione pari a zero e velocità aumentata. La crescita di questo tipo di reti sta aumentando in modo esponenziale. Questo significa che, nei prossimi mesi, le transazioni aumenteranno notevolmente.

Di conseguenza, le critpovalute attrarranno sempre più persone. E superati i dubbi sulle regolamentazioni e la sicurezza, non si può che prevedere un nuovo boom.

A proposito di regolamentazioni, molti credono che queste danneggino il mercato. Ma non è così, poiché sul lungo termine, maggiori garanzie garantiscono più stabilità.

Ne deriva che Ethereum e le altre piattaforme sono lanciate ad un successo crescente, grazie alle modalità operative efficienti e all’usabilità. Oltretutto, nel 2018, anche importanti istituzioni entreranno nel settore delle criptovalute. Pertanto, sembra il momento giusto per considerare questo tipo di investimenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*