cinqueeuro2013Sono da poco in circolazione le nuove banconote da cinque euro. E’ il primo restyling dall’arrivo dell’Euro, nell’ormai lontano 2001: le banconote da cinque euro sono arrivate giusto da due settimane, ma hanno già creato tantissimi problemi ai cittadini italiani. Secondo una recente inchiesta del quotidiano La Repubblica, il 90% dei distributori automatici non accetta le nuove banconote da 5 euro. Una sorpresa vera e propria: dal nord al sud, da Milano a Napoli, passando per Bologna, Roma, Firenze, sono davvero pochissimi i posti dove è possibile trovare un distributore che accetti la nuova banconota. Il problema riguarda proprio le macchinette: andrebbero aggiornate, con la nuova taratura per la banconota appena immessa in circolazione. Nove volte su dieci, la banconota viene analizzata e rispedita al mittente proprio per questo motivo. E dunque non è possibile utilizzare i distributori di benzina, self service dei tabacchi, colonnine per il parcheggio, biglietterie di treni e metropolitana, perfino videolottery e slot machine. Questa situazione diventa un problema anche per gli esercenti, che spesso sono costretti a cambiare questa banconota con una vecchia. “Siamo tutti in difficoltà. Non la vuole nessuno la nuova cinque euro: quando la diamo come resto, ci chiedono quella vecchia, si lamentano del fatto che sia inutilizzabile nelle macchinette” spiega un gestore di un bar.