Europa: L’Italia è pronta ad erogare il prestito alla Grecia

L’Italia è praticamente pronta ad avviare l’iter legislativo per il decreto di erogazione di un prestito alla Grecia entro i primi quindici giorni di maggio. È infatti prevista per tale mese la richiesta ufficiale da parte del governo di Papandreu, di aiuti economici ai paesi dell’Eurozona e al Fondo Monetario Internazionale. Le stime parlano di circa 10 miliardi di Euro, di cui 3 arriverebbe subito dal FMI.

Il provvedimento avrà forma di decreto-legge del ministero dell’Economia, è stabilirà sostanzialmente con quali modalità il Tesoro potrà erogare il finanziamento alla Grecia, per un cifra che dovrebbe aggirarsi attorno al miliardo o poco di più. A livello tecnico, il decreto è praticamente pronto, e dovrà essere soltanto approvato dal consiglio dei ministri, per poi ottenere il nulla osta del presidente della Repubblica Napolitano.

La liquidità necessaria a tale prestito, sarà messa a disposizione direttamente dal Tesoro, secondo un meccanismo inedito. La Cassa depositi e prestiti non entrerà nell’operazione, in quanto agisce come privato, anche se con finalità d’interesse pubblico.

È stata confermato che l’Italia non prenderà iniziative solitarie, sottolineando la sua riluttanza ad azioni unilaterali e indipendenti. Il Ministro Tremonti ha chiarito che il nostro paese entrerà soltanto in azioni coordinate ed orchestrate a livello europeo, per un’azione comune più efficace.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*