Ecco i primi effetti dell’alleanza Fiat-Chrysler. In una nota, il gruppo Fiat ha voluto riferire che nel mese di maggio hanno cominciato ad avviare la riorganizzazione ed integrazione delle reti di vendita dei prodotti a marchio Chrysler e Lancia. Questa è il primo passo, in attesa del lancio sul mercato dei nuovi modelli che arriveranno sul mercato auto nei prossimi mesi.

Fiat ha spiegato che tale operazione è chiaramente diretta a realizzare innovative sinergie per sfruttare a pieno le potenzialità dei due network, e dunque portando un miglioramento dell’efficienza della rete di vendita, che sarà sfruttata per nuovi prodotti. C’è inoltre molta curiosità attorno all’organizzazione e al look delle nuove concessionarie, che in tutta Europa saranno identificate dal brand Lancia, tranne che in Gran Bretagna, dove verrà mantenuto il logo Chrysler.

RICEVI SUBITO L’ACCESSO 

EBOOK GRATUITO 

CORSI DI TRADING

SEGNALI DI TRADING GRATUITI 

TRADING CENTER

 

Il Lingotto è convinto di ottenere una nuova rete distributiva Europea di oltre 1.000 punti vendita entro il 2014. L’obiettivo è stato inquadrato da Fga Capital, la società specializzata nel settore auto, nata dalla Joint Venture tra Fiat Group Automobiles e Crèdit Agricole.