Fiat di Mirafiori: si produrranno Jeep e Alfa Romeo

L’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha comunicato ai sindacati il piano Fiat per lo stabilimento di Mirafiori . “I modelli che verranno prodotti nello stabilimento saranno vetture di punta di Jeep e Alfa Romeo, i marchi più internazionali che abbiamo nei nostri due gruppi e che hanno potenzialità di sviluppo sul mercato globale. Portare la nuova piattaforma americana a Mirafiori vuol dire garantire allo stabilimento la possibilità di produrre fino a 250mila-280 mila vetture l’anno. Significa più di 1.000 auto al giorno”. Molto soddisfatto Marchionne che ha definito quella di ieri (data dell’incontro Fiat-Sindacati) come “una giornata importante”.
Nel dettaglio, il piano Fiat prevede uno schema di orario articolato, basato su un aumento dell’utilizzo degli impianti e dellea flessibilità: si tratta di turnazioni di 15-18 turni da 8 ore, per 5-6 giorni alla settimana; ovviamente tutto sarà da relazionare alla richiesta del mercato. Così come è stato organizzato lo stabilimento di Pomigliano d’Arco, dunque anche Mirafiori vede la luce alla fine del tunnel. Lunedi le parti si aggiorneranno, perchè è stata proposta anche una seconda soluzione alternativa: 4 giorni alla settimana, turni da 10 ore giornaliere, con impianti attivi per venti ore al giorno e sei giorni alla settimana. Le parti dunque dovranno incontrarsi nuovamente per scegliere la soluzione più adatta per i lavoratori di Mirafiori.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*