Fiat, Marchionne e il futuro: “Rilanciamo l’Alfa”

marchionne-sergioIl 2014 sarà l’anno del rilancio dell’Alfa, il futuro di Fiat passa da questo imprescindibile step. E’ questo il pensiero di Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat e Chrysler. In una lunga intervista concessa al quotidiano “Repubblica”, in edicola oggi, l’a.d. del gruppo del Lingotto ha parlato del piano futuro di Fiat, ma ha anche affrontato la recente acquisizione totale delle quote di Chrysler. Una operazione di grande successo per Fiat, che ha rilanciato il marchio americano con grande profitto. “L’America ha creduto nelle nostre idee e ci ha aperto le porte. Lì, a differenza che da noi, il cambiamento piace. La cura ha funzionato e il mercato è ripartito prima del previsto” spiega Marchionne nell’intervista. A proposito di Chrysler, Marchionne ci tiene a sottolineare una sua previsione di qualche anno fa. All’inizio dell’operazione infatti, disse che avrebbe restituito al governo americano tutti i soldi investiti, così è stato. L’a.d. è poi duro con chi ritiene che l’acquisto di Chrysler sia un danno per l’Italia. “Un danno per l’Italia? Tutt’altro: questa operazione ha permesso la sopravvivenza dell’industria italiana in un mercato dimezzato. Ora possiamo ripartire con reti e basi più forti”. Infine un bel proclamo: il 2014 sarà l’anno del rilancio dell’Alfa. “Ora rilanciamo l’Alfa, tutti gli operai rientreranno. Il futuro della Fiat è questo” conclude Sergio Marchionne.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*