Fiat, Monti chiama Marchionne: domani l’incontro

Si terrà domani pomeriggio a Palazzo Chigi l’incontro fra il presidente del Consiglio, Mario Monti, e l’a.d. di Fiat, Sergio Marchionne. Un incontro necessario dopo le parole di Marchionne dei giorni scorsi: il leader italo-canadese aveva parlato di chiusura del piano Fabbrica Italia. Un piano strategico a livello occupazionale per gli impianti Fiat in Italia. L’incontro vedrà la partecipazione del premier Monti, del ministro per lo Sviluppo economico Corrado Passera, il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, il Presidente Fiat John Elkann e l’Ad Sergio Marchionne. “Nell’occasione verrà fornito il quadro informativo sulle prospettive strategiche del gruppo Fiat, con particolare riguardo all’Italia” si legge in una nota ufficiale di Palazzo Chigi. In questo incontro si farà dunque il punto sulla strategia di Fiat nel nostro Paese, strategia già chiarita da Marchionne nei giorni scorsi: la crisi del mercato dell’auto costringerà a tagliare investimenti. “La Fiat sta accumulando perdite per 700 milioni in Europa, e sta reggendo a questa perdita con i successi al’estero, Stati Uniti e Paesi emergenti. Queste sono le uniche due cose che contano. Se vogliamo confrontarci dobbiamo partire da qui: non si scappa” spiega l’a.d. Fiat. “Abbiamo ribadito oggi che da qualche anno il piano investimenti deve tenere conto di una situazione molto difficile. Stiamo valutando la situazione per andare avanti in modo oculato e responsabile” ha dichiarato John Elkann, che poi ha espresso solidarietà e sostegno all’a.d. Marchionne.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*