Fincantieri: approvato il bilancio del primo trimestre 2016 e crisi superata

Il cda di Fincantieri si è riunito in Assemblea questa mattina per esaminare i risultati dell’azienda relativi ai primi tre mesi del 2016: il bilancio è stato approvato e da quanto è emerso, la crisi del secondo semestre del 2015 sembrerebbe finalmente archiviata. I ricavi sono in crescita e il margine operativo lordo (EBITDA) cala a 51 milioni. Secondo la valutazione del Presidente Vincenzo Petrone la struttura patrimoniale del Gruppo è in equilibrio e i dati riscontrati sono perfettamente in linea con le strategie aziendali.

Fincantieri: confermati gli obbiettivi del Piano Industriale

Giuseppe Bono, amministratore delegato del Gruppo, si è così espresso in merito a quanto emerso dall’odierno cda:

Nei primi mesi del 2016 abbiamo portato avanti con decisione lo sviluppo del business, finalizzando importanti contratti. Gli importanti obiettivi gestionali ed economici conseguiti nei primi mesi del 2016 ci consentono di confermare gli obiettivi del Piano Industriale, in termini di sviluppo dei ricavi, aumento della redditività, generazione di cassa e remunerazione degli azionisti.

In particolare, Fincantieri ha chiuso importanti trattative con Carnival Corporation e Norwegian Cruise Line Holdings. La soddisfazione di Bono è totale, soprattutto in relazione alla capacità dell’azienda di portare avanti anche progetti complessi, nei tempi stabiliti. La solidità del gruppo, secondo l’amministratore delegato, è il risultato più importante di questi primi mesi del 2016. Intanto, l’azienda vola anche in Borsa, con un rialzo di oltre l’11%, spinta certamente dai dati comunicati dall’Assemblea. Unico neo, la questione legata alla società Vard, azienda quotata a Singapore di cui il gruppo amministrato da Giuseppe Bono detiene il 55,63% del capitale. Il neo riguarda il rischio relativo ad un ordine da 150 milioni di Euro, sul quale le due società stanno discutendo per evitare grossi danni in caso di perdita.

A Palermo va in scena la mostra sulle navi Saturnia e Vulcania

Fincantieri, in collaborazione con la Soprintendenza del Mare, ha organizzato, intanto, una meravigliosa mostra sulle navi Saturnia e Vulcania a Palermo. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 13 Maggio al 5 Giugno e durante queste giornate sarà possibile partecipare anche a numerosi eventi extra organizzati nell’ambito della mostra. Il più interessante tra questi sarà la visita al cantiere dell’azienda a Palermo. Il direttore Maurizio Martinenzi ha riposto molte speranze in questa mostra, sostenendo che l’iniziativa è anche ricca di significati culturali, in quanto le due navi protagoniste rappresentano i mezzi con i quali gli italiani hanno effettuato i viaggi della speranza in America. Inoltre, verrà presentato anche un libro dedicato ai due giganti del mare, acquistabile all’interno della struttura che ospita la manifestazione. Un altro tra gli eventi laterali degni di nota sarà senz’altro la proiezione del film documentario di Salvo Cuccia, prevista per l’ultima serata. La pellicola è dedicata a storie di emigranti che hanno attraversato l’oceano sulla Saturnia e Sulla Vulcania. L’azienda sta vivendo un momento d’oro ed anche questa iniziativa ne è la dimostrazione. Parallelamente, si tratta anche di un modello di marketing volto al coinvolgimento delle persone, con lo scopo di tenere alta l’immagine del marchio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*